Scoppia la polemica su Facebook. Pronta la risposta dell’Assessore Leone

Scoppia la polemica sui social nei confronti di Marcello Pittella. L’ex governatore di Basilicata ed attuale consigliere regionale di opposizione nelle fila del Pd, ieri alle ore 15.53 tramite la sua pagina ufficiale di Facebook è intervenuto sulla possibile chiusura del Punto Nascita dell’ospedale di Melfi: «Mentre il governo regionale annuncia primari come in campagna elettorale, il Ministro della Salute ha intimato la chiusura del Punto Nascita di Melfi. É la morte di un reparto, é la morte di un servizio essenziale per quell’area. Si intervenga immediatamente per scongiurarne la chiusura, così come abbiamo sempre fatto noi, aggiungendovi in passato anche cospicui investimenti».

Non si sono fatte attendere le polemiche pochi minuti dopo con post offensivi contro colui, che ha detta dei naviganti: “ha distrutto la sanità lucana con una politica di clientelismo”. Tante le critiche per la chiusura del Punto Nascita dell’ospedale di Villa d’Agri e dei numerosi reparti dei vari nosocomi lucani, da Maratea a Chiaromonte. Sulla questione però in serata è arrivata la risposta dell’Assessore alla Salute e politiche sociali, Rocco Leone che ha dichiarato: «In relazione alle voci circolate nelle ultime ore sulla paventata chiusura del Punto nascita di Melfi, l'Assessore Leone, fa sapere che sono da ritenersi infondate e rende noto che il competente dipartimento regionale ha avviato interlocuzioni con il Ministero della Salute per rendere pienamente operativa la struttura, in accordo anche con gli specialisti di quel territorio operanti nelle aree mediche di ostetricia e ginecologia». Insomma, pare che la campagna elettorale ancora non si sia chiusa del tutto tra i vari botta e risposta.

 

Claudio Sole


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor