La richiesta inviata al comune è a nome di “Policoro Futura”

“Nella mattinata di lunedì, in qualità di Membro del Direttivo di Policoro Futura, ho protocollato al Comune di Policoro una formale richiesta, chiedendo al sindaco Enrico Mascia di sollecitare l’Anas ad ottemperare in tempi ragionevolmente ristretti alla istallazione di barriere fonoassorbenti sul versante nord della Statale 106 jonica che costeggia abitazioni civili”. Lo scrive, in un comunicato stampa, Gianni Domenico D’Alessandro del direttivo di “Policoro Futura”.
“La legge prevede – prosegue D’Alessandro – che sia rispettata la fascia di pertinenza acustica e attenuato l’inquinamento acustico derivante dal traffico veicolare (come disposto dal D.P.R. 30 marzo 2004, n. 142. Disposizioni per il contenimento e la prevenzione dell’inquinamento acustico derivante dal traffico veicolare, a norma dell’articolo 11 della L. 26 ottobre 1995, n. 447. È indifferibile limitate i seri disagi che si verificano sia dal punto di vista della salute dei cittadini che vi abitano, sia in termini di impatto ambientale. 

Già nel 2017, tramite i nostri consiglieri, avevamo fatto presente di questa anomalia alla passata amministrazione Leone senza aver però avuto nessun riscontro. Il sottoscritto, unitamente al gruppo politico di cui fa parte, attende fiducioso un sollecito intervento del sindaco (persona che si dichiara sensibile a dette problematiche) per la risoluzione di questa annosa anomalia. Spesso si parla di tutela della salute e dell’ambiente solo in forma propagandistica e senza proporre soluzioni concrete. Noi riteniamo che questa possa essere una risposta concreta ad un problema. Quando le barriere fonoassorbenti saranno istallate, potremo dire che la politica tutta, senza distinzioni di colori ed appartenenze, ha lavorato in sinergia per il benessere del cittadino”.

0
0
0
s2sdefault

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor