L’assessore chiede alla sindaca di rivedere la decisione nell’interesse dei tanti viaggiatori lucani e meridionali che si recano a Roma

“La decisione di spostare dal piazzale della stazione Tiburtina alla fermata Anagnina della Metropolitana il terminal degli arrivi e partenze di tutte le autolinee da e per il Meridione provocherà notevoli disagi a tutte le categorie di utenti”. E’ quanto scrive l’assessore alle Attività produttive della Regione Basilicata, Francesco Cupparo, in una nota indirizzata alla sindaca di Roma Virginia Raggi, nella quale l’esponente della Giunta regionale lucana pur “consapevole della necessità di decongestionare il traffico nel centro urbano di Roma” chiede al Sindaco di Roma “di voler rivedere la decisione nell’interesse della intera collettività che mi onoro di rappresentare”.

Cupparo nella nota spiega che la problematica “è molto sentita dai numerosi miei conterranei ed, in generale, dalla moltitudine dei cittadini meridionali che quotidianamente si recano a Roma per svariati motivi”. Si tratta, principalmente – sottolinea Francesco Cupparo – “di studenti e delle loro famiglie, di persone che si recano presso le strutture ospedaliere romane o, semplicemente, viaggiatori di passaggio che continuano il loro viaggio verso le stazioni ferroviarie o gli aeroporti capitolini”.

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor