Il nuovo biscotto ripieno di crema Pan di Stelle sarà prodotto nello stabilimento lucano di Melfi

Barilla risponde alla sfida dei Nutella Biscuits Ferrero, lanciando «Biscocrema», i nuovi biscotti ripieni di crema Pan di Stelle che saranno prodotti nello stabilimento lucano di Melfi. Il paragone sarà inevitabile. Tanti già parlano di "derby" del biscotto ma «Non vogliamo fare la guerra dei numeri" afferma Julia Schwoerer, vice president marketing di Mulino Bianco. Il Biscocrema unirà la frolla al cacao dei biscotti Pan di Stelle e sara chiuso da un tappo di cioccolato abbellito dalla tipica stella bianca. La confezione da 6 monoporzioni, vendute anche singolarmente, costerà 2,99 euro, quanto i Nutella Biscuits. Ma Schwoerer insiste che non è una reazione a Ferrero, che a fine ottobre, aveva preannunciato che entro i primi 12 mesi i biscotti alla Nutella sarebbero diventati «il numero uno in Italia, con una quota tra il 5 e l'8% e un fatturato tra i 70 e i 90 milioni».

Di fatto, in poche settimane, sono andati a ruba. I "Biscocrema" allargheranno l'offerta del marchio Pan di Stelle e da gennaio il nuovo biscotto potrebbe già essere sugli scaffali dei supermercati accompagnati da una campagna pubblicitaria in tv. Come anche per i Nutella Biscuits sarà ancora una volta lucano lo stabilimento che si occuperà della produzione, con sede a San Nicola di Melfi, dove si producono 650 milioni di biscotti Pan di Stelle l'anno e lavorano 350 addetti. Un forno su cui Barilla ricorda di aver «investito 250 milioni di euro in trent'anni riuscendo, negli ultimi 10 anni, a dimezzare le emissioni di CO2 e ridurre i consumi di acqua di circa il 30%».
Di seguito le dichiarazioni rilasciate da Julia Schwoerer: "Questo lancio non è una reazione alla competition, ma una naturale estensione di strategia di espansione della marca che facciamo da anni, con un biscotto nel 1983. Ci auguriamo che tutte queste attività aiutino a far crescere la categoria in modo sano e dare alle persone novità e prodotti buoni come ha fatto il lancio della crema: le creme spalmabili stanno crescendo dell′11%" e questo ci interessa, più delle quota o il numero del venduto".

 

Silvia Silvestri