logo bn ultimo

 

Fino a luglio 2020 anche i contratti con proroga fino a marzo 2020

Stabilizzazione del personale nella sanità lucana verso una soluzione positiva. Saranno riallineati, fino a luglio, anche i contratti prorogati fino al 31 marzo 2020. Questa la decisione venuta fuori dall’incontro con l’assessore regionale alla sanità, Leone, i dirigenti di settore e i sindacati, nel pomeriggio di ieri in via Verrastro. L’azienda ospedaliera regionale San Carlo come ben si sa, viste le gravi criticità nell’espletamento delle ordinarie attività assistenziali dovute alla mancanza di personale infermieristico, nelle settimane scorse aveva provveduto a deliberare, con propri provvedimenti, una riorganizzazione del personale con una dovuta stabilizzazione e regolamentazione delle risorse esistenti.

Prima la delibera del 28 gennaio 2020 numero 90, che poneva posto sotto contratto, a termine indeterminato, 49 operatori sanitari, e successivamente, con delibera del 31 gennaio la numero 124, erano posti sotto proroga diversi profili professionali in scadenza al 31 gennaio 2020. Quest’ultimo intervento normativo prevedeva, per le rimanenti 25 unità, proroghe diverse: alcune fino al 31 marzo 2020 e altri al 31 luglio 2020 . Per i contratti con scadenza luglio 2020, probabilmente, con un successivo prolungamento fino a dicembre 2020, con termine massimo di 36 mesi. Una disparità normativa e di trattamento evidente per i prorogati fino a marzo motivata da una ricognizione del personale infermieristico assente dal servizio con diritto alla conservazione del posto. Un aspetto che negli ultimi giorni ha sollevato una dura presa di posizione da parte dei sindacati e delle stesse maestranze infermieristiche con proroga fino a marzo 2020.
La richiesta rivolta sia all’azienda ospedaliera San Carlo e poi all’assessore regionale alla sanità, Rocco Leone, era quella di integrare e modificare la delibera del 31 gennaio numero 124, colmando i vizi presenti superando un’evidente disparità di trattamento tra i lavoratori. Questione affrontata nell’incontro pomeridiano di ieri con la dirigenza della struttura sanitaria San Carlo e l’assessore regionale Leone che ha portato a una soluzione positiva della questione con la proroga fino a luglio dei contratti con scadenza a marzo 2020. Nota lieta dell’incontro è stata la volontà dell’assessore regionale, Rocco Leone, di porre fine al precariato con attivazioni delle procedure concorsuali.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor