Un modo per venire ulteriormente incontro alle difficoltà del mondo produttivo e degli enti locali

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, in accordo con l’assessore Francesco Cupparo, comunica che il Dipartimento regionale Politiche di sviluppo, per venire ulteriormente incontro alle difficoltà del mondo produttivo e degli enti locali e in vista dell’attuazione della fase 2, per ripartire nella massima sicurezza, sta predisponendo le seguenti misure: contributo una tantum ai liberi professionisti;
cancellazione pagamento Tari dell’anno in corso relativamente alle attività maggiormente penalizzate con ristoro ai Comuni per i mancati introiti;
una somma consistente da impiegare in liquidità a fondo perduto per la “Ripartenza in sicurezza” destinato alla realizzazione di misure che garantiscano il distanziamento sociale e la sicurezza nei posti di lavoro, dispositivi di protezione individuale, termoscanner o similari.

 

Intanto ieri è stato comunicato che la somma raccolta sinora nell'ambito della campagna di comunicazione della Regione Basilicata "Scacco matto al coronavirus" ammonta a 1 milione e 400 mila euro. I fondi verranno utilizzati per acquistare dispositivi di protezione individuale da consegnare al personale sanitario impegnato nell'emergenza Covid-19. Per donare è sufficiente effettuare un bonifico bancario intestato a Regione Basilicata tramite l'Iban IT19Q0542404297000000000382 (Banca Popolare di Bari), inserendo nella causale "Donazione emergenza Coronavirus".