logo bn ultimo

 

A Lagonegro per pochi voti trionfa Maria Di Lascio. A Sant’Arcangelo cade l’uscente Parisi

Dopo lo spoglio del referendum costituzionale, quello dei 21 comuni in Basilicata, di cui 13 in provincia di Potenza, ha riservato delle sorprese ma anche molte conferme. Una conferma è quella della rielezione del sindaco di Tursi, Salvatore Cosma eletto nel 2015 con una lista civica “Per Tursi”, rieletto con una nuova civica “Tursi in prima persona” con oltre il 45 per cento delle preferenze, distanziando il secondo, Giuseppe Cristiano di ben 200 voti (30,58 per cento) Un sindaco, Salvatore Cosma, che proprio in prima persona ha saputo ben amministrare questa comunità garantendo notevoli passi in avanti per lo sviluppo del territorio. A quaranta chilometri dalla Tursi Rabatana, sorpresa a Sant’Arcangelo, comune di ben 6451 abitanti, immerso nella Val d’Agri, che alla tornata amministrativa 2020 si presentava con ben tre liste civiche: civicamente insieme, candidato sindaco Salvatore La Grotta,Progetto Sant’Arcangelo, candidato sindaco Silvio Toma e Azione comune, candidato e sindaco uscente Vincenzo Nicola Parisi.

Alle urne è andato ben il 63,80 per cento degli aventi diritto che ha permesso di eleggere con ben 1554 preferenze, nuovo sindaco Salvatore La Grotta al posto del candidato e sindaco uscente Vincenzo Nicola Parisi fermatosi al terzo posto con appena 979 voti (secondo, Progetto Sant’Arcangelo del candidato sindaco Silvio Toma 1.338 voti). Ingegnere di 42 anni, Salvatore La Grotta, può vantare una significativa esperienza nell’amministrazione comunale di Sant’Arcangelo dove ha ricoperto il ruolo di capo gruppo di maggioranza nelle legislature del 2011 e 2015. Un Nuovo sindaco con un programma concreto e una visione di lunga gittata per una nuova Sant’Arcangelo.

A Lagonegro, tre le liste presenti ai nastri di partenza: Insieme con Maria di Lascio, candidata sindaca la commercialista Maria Di Lascio, Cantiere Lagonegro, candidato sindaco Antonio Gaetano Carmine Brigante, Svolta per Lagonegro, candidato sindaco Aldo Michele Radice e Lagonegro bene comune, candidato Giovanni Santarsenio. Maria di Lascio diventa sindaco di Lagonegro per ben 65 voti in più della lista Lagonegro bene comune di Giovanni Santarsenio che raccoglie ben 1136 voti. Terza la lista di Antonio Gaetano Carmine Brigante che ottiene 1029 preferenze. Solo 11 voti quelli ottenuti da Svolta per Lagonegro del candidato sindaco Aldo Michele Radice.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor