Allo Stadio Alfredo Giraud di Torre Annunziata Savoia – Az Picerno 0-0. Terminate le feste natalizie, il Picerno è tornato in campo per continuare la corsa in testa alla classifica. Savoia, con il nuovo allenatore Salvatore Campilongo, a guidare la squadra, per consolidare la sua tranquilla posizione in classifica. Ufficializzato a Natale come nuovo tecnico dei Bianchi, in sostituzione di Gigi Squillante, Campilongo, l’ex trainer di Casertana ed Avellino ha guidato il Savoia dalla tribuna per una squalifica della passata giornata. I lucani scendo in campo senza Santaniello in attacco, che all’andata decise il match con una doppietta. Al suo posto Emmanuele Tedesco. Assenti anche Agresta e Fiumara. Obiettivo del tecnico lucano, Giacomarro, fin dall’inizio dell’incontro è stato quello di proseguire il trend positivo anche a Torre Annunziata. Così è stato. I Lucani portano via da Torre Annunziato un pareggio soddisfacente e positivo in termine di classifica vista la difficoltà dell’avversario. Restano sempre distanti i pugliesi del Cerignola attestati ormai al secondo posto. Savoia con il modulo del suo predecessore, 4-3-3 con una piccola modifica effettuata da Campilongo. In panchina Squillante, Guastamacchia, Ausiello ed Alvino. Al loro posto redivivo Cacace, a D’Ancora e al neo arrivato Ayina. Match che inizia con ottimi ritmi. Prima occasione è del Savoia. Al 20’ Ayina che tenta la conclusione dai venti metri mandando però alto. Al 23’ grande chance per i padroni di casa: Diakitè viene liberato a tu per tu con Coletta, ma spara addosso all’estremo difensore lucano. Al 35’ altra buona occasione per i padroni di casa: Ayina guadagna un ottimo calcio di punizione dal limite dell’area, alla battuta va Gatto che calcia sul palo di Coletta, attento a deviare in angolo. Con un tiro di controbalzo di Esposito terminato alto. Con due minuti di recupero, si conclude a reti bianche una prima frazione nella quale il Savoia avrebbe certamente meritato qualcosa in più per almeno due nitide occasioni da gol create.Ripresa con ritmi sempre elevati. Picerno che cerca di pressare sulla trequarti i padroni di casa cercando di sbloccare il risultato a proprio favore. Duplice occasione per i lucani intorno alla mezz’ora del tempo: Esposito viene murato in angolo dalla tempestiva uscita di Savini, poi sul corner seguente Impagliazzo centra il palo con una deviazione sporca. I due tecnici provano a vincerla e sparigliano le carte in tavola attraverso i cambi: Giacomarro inserisce Ianniello e Sambou, Campilongo invece Ausiello, Alvino e Franzese. Proprio Franzese, per il Savoia, che va vicino al vantaggio: sul cross di Esposito, il numero 17 prova il colpo di testa sul palo lontano, con la palla che sibila il legno. Al 82’ il portiere lucano, Coletta si trova al posto giusto al momento giusto perché respinge di faccia il tiro-cross di Ausiello deviato da un difensore rossoblu. Picerno che non si mette paura e ribatte palloni su palloni le folate degli avversari. Con le giuste ripartenze crea scompiglio nell’area avversaria napoletana ma senza effetti concreti. Nonostante i quattro minuti di recupero, il match non si sblocca al Giraudie alla fine il Savoia impone lo 0-0 alla capolista Picerno, salendo a quota 26 punti in classifica. Per il Picerno è un risultato positivo visto le difficoltà iniziali con una squadra ben motivata dall’arrivo del nuovo tecnico. Punti che facilmente saranno recuperati domenica quando arriverà tra le mura amiche il Gragnano che naviga in zona playout.

SAVOIA-PICERNO 0-0

SAVOIA (4-3-3): Savini; Nives, Cacace, Poziello, Esposito; Costantino (58′ Ausiello), Gatto, D’Ancora (70′ Franzese); Rekik (92′ Maranzino), Diakitè (65′ Alvino), Ayina. A disp.: Scolavino, Imbriola, Guastamacchia, Rondinella, Tedesco. All.: Antonio Vanacore (secondo di Campilongo, squalificato).

PICERNO (4-4-2): Coletta; Impagliazzo, Fontana (29′ Bassini), Ligorio (80′ Gallon), Vanacore; D’Alessandro, Kosovan (70′ Ianniello), Conte, Langone (70′ Sambou); Tedesco (80′ Spinelli), Esposito. A disp.: Fusco, Cesarano, Camara, Lordi. All.: Domenico Giacomarro
ARBITRO: Michele Delrio di Reggio Emilia
NOTE:  ammoniti: Diakitè (S); D’Alessandro, Esposito (P)
Spettatori 1500 circa, di cui un centinaio ospiti . Angoli 5-5. Recupero 2′pt e 4’st

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor