Potenza in vantaggio con Giosa, raggiunto poi da Di Piazza. Esordio per Novellino

Al Massimino Catania- Potenza 1-1. La partita odierna ha visto l’esordio di Walter Novellino, allenatore con esperienza di serie A e B, sulla panchina del Catania e un Potenza in forma che non sembra avere troppi altri obiettivi in campionato, rispetto al già tranquillo piazzamento ai play off. Emergenza in difesa per i rossazzurri, con Calapai e Ciancio ancora out e Valeau non pronto per vestire una maglia da titolare, Novellino schiera una linea arretrata a tre, con Aya, anche lui non al meglio fisicamente, Silvestri e Angiulli. Centrocampo a cinque, tre centrali Lodi, Biagianti, Rizzo e Carriero. Sugli esterni spazio Manneh e Baraye. Davanti, considerata la condizione precaria di Alessandro Marotta, Curiale e Biagianti. Potenza con la formazione di Trapani con Lescano dal primo minuto. Parte bene il Potenza che al 2’ mette in difficoltà il Catania: Sepe salta Carriero e la mette in mezzo, Lescano anticipa Aya e conclude, pallone alto. Catania che alza il pressing, Potenza che si difende bene. Al 14’ rigore a sorpresa per il Catania per fallo di Giosa su Manneh. Curiale e Ricci ammoniti per proteste.L’attaccante etneo salterà la sfida di Catanzaro essendo in diffida. Rigore battuto da Lodi che sbaglia ma è bravo il portiere lucano Breza che si allunga e devia la palla in calcio d’angolo. Catania che cerca il vantaggio ma manca di lucidità a costruire con Curiale finora senza rifornimenti. Al 23’ Catania che sfonda sulla sinistra con Baraye con Curiale che non arriva per poco di testa. La mano del neo tecnico etneo, Novellino, si vede: rossazzurri che puntano sulla superiorità cercando di saltare l’uomo in particolare con Manneh. Ma il Potenza per nulla intimorito cerca le giuste ripartenze creando scompiglio in area siciliana. Al 35’ sorpresa al Massimino. Potenza in vantaggio. Giosa trova l’inzuccata giusta sfruttando la punizione di Guaita, difesa del Catania non attenta. Catania colpito a sorpresa non riesce a reagire asinistra latita Angiulli, poco presente Baraye. Due minuti di recupero e squadre negli spogliatoi con il Potenza in vantaggio. Seconda frazione di gioco con Novellino che manda in campo Di Piazza al posto di Angiulli con il nuovo modulo 4-4-2 più offensivo. Al 51’colpo di testa di Silvestri ma Breza blocca a terra. Pressing del Catania e Potenza rintanato in difesa. Al 58′ cambio anche per il Potenza con Piccinni al posto di uno spento Guaita.Al 64′ ancora una occasione per Curiale che però non trova l’impatto. Al 65’ una sostituzione per il Catania. Fuori Curiale ed entra Marotta. Al 69’ Giuseppe Raffaele, mister del Potenza, procede a due cambi. Entra Bacio Terracino e Dettori escono Ricci e Lescano. Catania in continuo pressing su i lucani alla ricerca del pareggio.Al 74’ è l’ex leccese Di Piazza a pareggiare l’incontro. Grande giocata di Manneh che la gira a Marotta che serve il neo entrato etneo che la mette dentro. Pochi minuti dopo Catania in dieci. Al76’ espulso Carriero per un fallo a metà campo. Scatta il secondo giallo e il rosso. All’ 80′ bell’azione del Catania con Di Piazza che ci prova ma la sua conclusione viene respinta in angolo. All’82’ Potenza sostituisce Matera e Franca con Genghi e Coppola. 85′ Punizione in zona Lodi ma il pallone viene respinto dalla barriera. Al 93′ Giosa superbo in area del Potenza: cross di Di Piazza con il difensore del Potenza che salva deviando la traiettoria su cui era già pronto Marotta. Dopo 5 minuti di recupero la partita finisce in parità. Ottima gestione dell’incontro da parte del Potenza, Catania applausi per la prestazione generosa. Peccato per gli etnei, oggi hanno incontrato un Potenza in palla che ha saputo ben reagire all’eliminazione dalla Coppa Italia di giovedì sera

CATANIA-POTENZA: 1-1


CATANIA: Pisseri; Aya, Silvestri, Angiulli (46' Di Piazza), Lodi, Curiale (62' Marotta), Baraye, Rizzo, Manneh (90' Liguori), Biagianti, Carriero. All.: Novellino.
A disposizione: Bardini, Lovric, Brodic, Marchese, Llama, Bucolo, Valeau.

POTENZA: Breza; Sepe, Coccia, França (82' Genchi), Matera (82' Coppola), Giosa, Sales, Ricci (68' Dettori), Emerson, Lescano (68' Bacio Terracino), Guaita (58' Piccinni). All.: Raffaele.
A disposizione: Mazzoleni, Ioime, Panico, Murano, Di Modugno, Di Somma, Longo.
Arbitro: Davide Miele di Torino.(Aristide Rabotti di Roma 2 e Michele Dell'universita' di Aprilia) .
Marcatori: Giosa (P) 36', Di Piazza (C) 75'.

Ammoniti: Ricci (P), Curiale (C), Rizzo (C), Sales (P), Carriero (C), Breza (P), Coppola (P).

Espulsi: Carriero (C) 77' per somma di ammonizioni.

Note: Recupero: 2' pt e 5' st. Al 15' Breza (P) para un rigore a Lodi (C); al 17' allontanato un componente dalla panchina del Potenza.

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault