potenza casertana

 

Calcio Lega Pro, Girone C. Il Potenza batte la Casertana di misura

Potenza – Casertana 1-0. Al Viviani, buona la prima. Tutto secondo quando programmato e dichiarato in conferenza stampa dal mister potentino Raffaele: “Dobbiamo fare in ogni caso punti per l’autostima”. Potenza che durante la fase precampionato ha lavorato molto bene sugli schemi e sulla parte fisica e si è visto almeno per oltre sessanta minuti. È un 3-4-3 quello che mette in campo Raffaele: Emerson, Giosa e Sales sulla linea di difesa; centrocampo a Coccia sulla laterale di sinistra, Dettori e Iuliano mediani centrali e Viteriti sulla fascia destra. In attacco Ferri Marini Murano e Isgrò.

Al 5’ si fa vedere subito il Potenza con il centrale di attacco Murano che calcia un pallone verso la porta avversaria ribattuto dl difensore della Casertana. Due minuti dopo, al 7’, ci prova il numero 4 di casa, Iuliano con un tiro forte ma poco preciso verso la porta del portiere della Casertana Crispino.
Casertana pericolosa al 21’ con Clemente, palla che viene ribattuto dalla difesa lucana. Potenza più inciso al 31’ con il laterale di sinistra Coccia e al 34’ con il difensore Sales pallone bloccato con difficolta dalla difesa ospite. Potenza che negli ultimi minuti prova ancora a cercare il vantaggio senza esito. Dopo un minuto di recupero l’arbitro Gualtieri di Asti manda negli spogliatoi le squadre in perfetta parità. Secondo tempo con Emerson che serve Sales in area di rigore, Castaldo ripiega in difesa e gli toglie il pallone. Iuliano serve un bell’assist a Isgrò che non calcia in maniera corretta, la conclusione si spegne sul fondo. Al 62’ è il centrale di attacco Murano a sbloccare la partita dopo l’ora di giocosu un assist del compagno di squadra Isgrò.
Risposta immediata della Casertana. D'Angelo trova il tempo giusto dell'inserimento manda di pochissimo. Al 64’ , mister Raffaele sostituisce il mediano centrale Dettori con Ricci e l’esterno sinistro di attacco Ferri Marini con Longo. Modulo che passa a un 4-4-2. Al 74’ anche la Casertana procede ad un cambio: entra l’attaccante Floro Flores al posto di Gonzales. Ma è il Potenza a insistere per il raddoppio su una Casertana che alcune volte va in affanno per fermare le incursioni nella propria area dalle fasce laterali. All’85’, l’allenatore rossoblù mette dentro più velocità sulla fascia con Sepe al posto del mediano di sinistra Coccia. Potenza ancora in area della Casertana. Al 90’ è ancora il centrale di attacco Murano a creare problemi alla difesa avversaria. Decisivo Crispino che neutralizza il tiro a tu per tu di Murano. Cinque minuti di recupero e tutti negli spogliatoi con i primi tre punti meritati per il Potenza. Casertana che ha dato il massimo senza riuscire in molte circostanze a fermare la notevole pressione dei padroni di casa. Falchetti che hanno giocato ad intermittenza un buon calcio ma senza mai pungere.

POTENZA-CASERTANA: 1-0
POTENZA: Breza; Viteritti, Iuliano, Dettori (64' Ricci), Coccia (85' Sepe), Murano, Giosa, Sales (85' Silvestri), Isgrò (75' Piccinni), Emerson, Ferri Marini (64' Longo). All.: Giuseppe Raffaele.
A disposizione: Brescia, Ioime, Panico, Giron, Di Somma, Souare.
CASERTANA: Crispino; Rainone, Santoro, Gonzalez (74' floro Flores), Starita (57' Laaribi), D'Angelo, Castaldo, Zito (61' Varesanovic), Ciriello, Longo, Clemente. All.: Ciro Ginestra
A disposizione: Zivkovic, Galluzzo, Lame, Matese, Lezzi, Longobardo, Gambino.
Arbitro: Matteo Gualtieri di Asti.( Paolo Laudato di Taranto e Francesco Bruni di Brindisi).
Marcatori: Murano (P) 62'.
Ammoniti: Dettori (P), Golzalez (C), Sales (P), Isgrò (P), Ciriello (C), Giosa (P), Zito (C), Clemente (C), Castaldo (C), Viteritti (P).
Recupero: 1' pt, 5'st.
Spettatori: 3462 di cui 1514 abbonati e 241 ospiti per un incasso i € 39.000,00.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor