Sconfitta che ha lasciato l'amaro in bocca ai ragazzi di mister Giacomarro

Al Viviani AZ Picerno- Avellino 2-3. L'Avellino espugna il campo del Picerno (neutro di Potenza) ottenendo la terza vittoria consecutiva, la seconda in trasferta. 3-2 per i biancoverdi, a segno nel primo tempo con Charpentier (buon esordio) e Parisi (prima rete da professionista). Il Picerno si è rifatto sotto con Santaniello, ma a inizio ripresa ha incassato la prodezza di Di Paolantonio (missile dai 25 metri). Nel finale sofferenza per i lupi, che hanno subito il gol di Sparacello al primo degli otto minuti di recupero concessi da Tremolada. Palla di inizio battuta dai lucani del Picerno, ma sono i lupi di Avellino a portarsi subito in vantaggio. Corre il 5’ quando gli ospiti trovano il vantaggio con Charpentier, che servito al centro dell’area con una zampata tra due difensori avversari mette la palla in rete.Doccia gelata in avvio per il Picerno che non si era resa ancora pericolosa. Il Picerno si fa vedere solo al 13’ con una conclusione frutto di una manovra avvolgente partita dalla catena di sinistra: palla sul fondo, riparte l’Avellino. Al 16’ Avellino si porta sull’0-2. Un goal incredibile. È Parisi degli irpini che pressa il portiere del Picerno Pane che sbaglia il disimpegno e viene scavalcato con palla in rete. Picerno che reagisce e al 24’ minuto accorcia le distanze:Cross di Calamai dalla destra, Santaniello trova il gol in tuffo: si riapre la partita.

Al 36’ il Picerno potrebbe pareggiare i conti ma c’è il salvataggio sulla linea di Laezza, il difensore dell’Avellino cancella il 2-2 sul tiro a botta sicura di Guerra del Picerno. Si va negli spogliatoi con l’Avellino avanti per 2-1. Pochi minuti dal fischio della ripresa e l’Avellino segna la terza rete. Al 50’ magia di Di Paolantonio che riporta gli irpini a due reti di distacco. Il numero 7 dell’Avellino raccoglie dalla media distanza e scarica un bolide che si insacca alle spalle di Pane. Ma il Picerno non si dà per vinto. Al 56‘ Pericoloso il Picerno sulla destra, tiro-cross di Calamai che mette paura ad Abibi. Gli uomini di Giacomarro cercano di agguantare almeno il pareggio senza costrutto. Tentano il tutto per tutto ma la retroguardia irpina controlla bene.Al 84‘ grande intervento del portiere dell’Avellino sulla punizione di Sparacello, si salvano gli ospiti. Al 90’ il Picerno accorcia ancora il risultato portandosi sul 2-3: Sparacello con un destro infila all’angolino della porta difesa dall’avellinese Abibi, una palla velenosa. Finale molto nervoso con scintille in campo. Morero a muso duro con l’arbitro ma viene graziato: solo giallo Finisce con la prima sconfitta stagionale in casa da parte degli uomini di Giacomarro che avrebbero meritato il pareggio.

PICERNO-AVELLINO 2-3

PICERNO (3-5-2): Pane; Fontana, Bertolo, Caidi (13' st Esposito); Kosovan (18' st Nappello), Calamai (13' st Melli), Pitarresi, Vrdoljak, Guerra (31' st Fiumara); Santaniello (31' st Calabrese), Sparacello. A disp.: Cavagnaro, Soldati, Langone, Lorenzini, Ruggieri, Sambou, Montagno. All.: Giacomarro.

AVELLINO (5-4-1): Abibi; Celjak, Laezza, Morero, Illanes (44' st Zullo), Parisi; Micovschi, De Marco (9' st Silvestri), Di Paolantonio, Rossetti; Charpentier (20' st Alfageme). A disp.: Tonti, Pizzella, Albadoro, Njie, Falco, Carbonelli, Petrucci. All.: Ignoffo.

ARBITRO: Tremolada di Monza (Dell'Olio-De Chirico.Pierluigi De Chirico di Barletta).
MARCATORE: 5' ptCharpentier, 17' pt Parisi, 24' pt Santaniello, 3' st Di Paolantonio, 46' st Sparacello.
NOTE: spettatori 1000 circa. Ammoniti: Laezza, Illanes, Calabrese, Morero, Silvestri. Angoli: 7-2 per il Picerno.

 

Oreste Roberto Lanza

 


0
0
0
s2sdefault

sponsor

Sponsor