Nappello e Santaniello firmano il pareggio esterno del Picerno

Al Gustavo Ventura Bisceglie – Az Picerno 2-2. Lucani alla ricerca di un risultato positivo dopo un ottimo avvio di campionato al quale ha fatto seguito un filotto di quattro gare che hanno portato in cascina soltanto un punto. Bisceglie, dopo la sconfitta di domenica scorsa con la Sicula Leonzio, cercava la vittoria per dare respiro alla propria classifica. Bisceglie più intraprendete nella prima frazione, lucani guardinghi a centrocampo e compatti in difesa con calibrate ripartenze. Sono proprio i pugliesi a passare in vantaggio. Al 9’ ci pensa il biscegliese Gatto ad infilare la porta del Picerno. I lucani che non si demoralizzano gestendo la palla sulla linea mediana di centrocampo e le corsie esterne per le ripartenze. Al 25’ il Picerno Pareggia con Nappello. Spinta ai danni di Ferrante al limite dell'area del Picerno. L'arbitro non interrompe l'azione e sul ribaltamento di fronte Santaniello scambia con Nappello che deposita la palla in rete: tutto da rifare per il Bisceglie. Padroni di casa nuovamente alla ricerca della rete di vantaggio.

Sforzi che vengono premiati al 41’ con Gatto che sigla la doppietta di giornata. Scambio tra Zibert e Abonckelet, palla ad Alessandro Gatto che dal limite mette la palla sotto l'incrocio. Prima frazione con Bisceglie in vantaggio. Secondo tempo con il Picerno che pressa altissimo convinto di raggiungere il risultato di parità. Il mister lucano Giacomarro continua a incitare la squadra e sposta il baricentro oltre la linea di centrocampo cercando maggiore velocità negli interscambi con i centrocampisti. Al 51’ -primo cambio della partita: Calabrese lascia posto ad Esposito nel Picerno.Al 57’ Secondo cambio per il Picerno: Sparacello prende il posto di Guerra. Al 62’ Picerno pericoloso: Nappello prova a mettere in mezzo per Esposito, Zigrossi anticipa di testa. Il Picerno crede nel pareggio che arriva al 63’: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Santaniello colpisce di testa mettendo la palla in rete.Sorpreso il Bisceglie che cerca in tutti i modi di ottenere ancora una volta il vantaggio. Al 68’ gli uomini di Poches ci provano a mettere in mezzo, la palla attraversa tutta l'area senza essere deviata. Piccinni prova a rimettere in mezzo ma la difesa ospite allontana. Il Picerno si difende abilmente negli ultimi minuti di gioco e dopo tre minuti di recupero porta a casa un meritato pareggio. Pareggio meritato per gli uomini di Giacomarro che hanno creduto fine alla fine. Bisceglie che ha da rimproverarsi di non aver concretizzato azioni al momento opportuno.

Bisceglie–AZ Picerno 2-2

Bisceglie (3-5-2): 1 Casadei, 2 Diallo (dal 57° 9 Montero, dall'84° 11 Rafetrainaina), 5 Zigrossi, 10 Gatto, 16 Abonckelet, 17 Longo (dal 57° 15 Cardamone), 21 Turi, 23 Piccinni, 25 Hristov, 27 Ferrante (dall'84° 14 Camporeale, 30 Zibert. Allenatore: Sandro Pochesci. A disposizione: 22 Borghetto, 3 Tarantino, 4 Wilmots, 6 Mastrippolito, 7 Dellino, 11 Rafetrainaina, 14 Camporeale, 18 Carrera, 20 Spedaliere, 29 Manicone.

Picerno (3-5-2): 12 Cavagnaro, 4 Fontana, 9 Santaniello, 10 Kosovan, 13 Caidi, 15 Lorenzini (dal 67° 28 Fiumara), 17 Nappello (dal 67° 7 La Vigna), 20 Calabrese (dal 51° 11 Esposito), 24 Melli, 25 Guerra (dal 57° 19 Sparacello), 27 Vrdoljak. Allenatore: Domenico Giacomarro. A disposizione: 1 Fusco, 5 Pitarresi, 6 Bertolo, 8 Langone, 14 Ruggieri, 18 Sambou, 21 Filogamo, 22 Pane.
Arbitro: Marco Ricci (Firenze), (Luca Valletta e Pietro Lattanzi Milano)
Reti: 9° Gatto, 25° Nappello, 41° Gatto, 63° Santaniello.

Note: Ammoniti: Zigrossi (17°) per gioco scorretto, Vrdoljak (39°) per gioco scorretto, Caidi (44°) per gioco scorretto, Esposito (71°) per gioco scorretto, Santaniello (74°) per gioco scorretto. Calci d'angolo: 1-6. Recupero : secondo tempo 3 minuti.

 

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault