Con un secco 0-3 la Reggina fa suo il match del Viviani

Al Viviani Potenza- Reggina 0-3. Reggina imbattuta, alla fine imbattibile. Quinta vittoria consecutiva per i calabresi e secondo tonfo in due giornate per il Potenza. Serviva un grande Potenza per giocare alla pari con gli uomini di mister Toscano. Così non è stato. Pronti e via. Al 2’ il potentino Coccia, messo in campo a liste chiuse al posto di Viteritti, scaglia un tiro verso la porta difesa dal calabrese Guarna senza infastidire la retroguardia avversaria. Un minuto dopo ci prova Ricci ad impensierire la retroguardia amaranto con un tiro di potenza dal limite dell’area grande: palla che finisce sopra la traversa. Due minuti dopo c’è un angolo a favore dei lucani con palla che attraversa l’intera area avversaria senza esito alcuno.

Potenza che cerca di sorprendere gli ospiti con i calabresi ben compatti sulla linea della trequarti a controllare le poche folate dei locali. Al 15’ grande giocata per gli uomini di mister Raffaele: grande disimpegno del potentino Daniele Ferri Marini che di tacco mette la palla sui piedi di Agustin Vuletich che di prima lascia la conclusione al suo compagno di squadra Coccia che fa partire un tiro che solo di poco non finisce in rete. Poi è la Reggina a salire in cattedra qualche minuto dopo con l’ex materano De Rose che dal limite fa partire un fendente che attraversa l’intera linea di porta difesa da Ioime. Il vantaggio, non causale, dei calabresi, arriva quando le lancette dell’orologio segnano il 20’: Garufo va a raccogliere una palla difficile quasi a fondo campo, servizio per Sounas e quindi per Bianchi che, dal vertice destro dell’area di rigore, trova Corazza in area che segna con un imperioso colpo di testa. Potenza sorpreso ma non intimorito continua a giocare per trovare il pareggio. Ma passano soli tre minuti dal primo vantaggio e la Reggina raddoppia: ancora una volta Joker Simone Corazza (è stato ormai ribattezzato così) con una gran destro dal limite che si insacca sotto la traversa alla sinistra del portiere Ioime, sembrato non in giornata.Primo frazione che si chiude con il vantaggio amaranto e con un Potenza deluso per aver almeno meritato il pareggio. Ripresa con il Potenza con gli stessi effettivi del primo tempo cerca di accorciare le distanze.
Più convinto e deciso confeziona diverse azioni che creano scompiglio nell’area calabrese. Al 48’ è l’attaccante potentino Isgrò a creare problemi alla difesa ospite con un tiro parato con difficoltà da Enrico Guarna. Al 59’ punizione dal limite dell’area calabrese per l’atterramento di Isgrò: batte Ermerson palla che sfiora la traversa. Poi come di abitudine per mister Raffaele, al 60’ procede a delle sostituzioni: fuori Ferri Marini al suo posto Murano e Sales sostituito da Silvestri. Cambio tattico con 4-2-4 più offensivo. La partita comincia a farsi nervosa sia in tribuna, dove vengono contestati i giornalisti in campo, e sul rettangolo di gioco con proteste continue del mister Raffaele che alla fine viene espulso. All’87’ arriva la terza rete dei calabresi per un errore di testa del difensore Emerson. Nel colpire una palla alta di testa il difensore centrale potentino manda la sfera all’indietro consegnandola sui i piedi del calabrese Loiacono, appena entrato, che solo in area batte facilmente Ioime. Calabresi a festeggiare con un trenino in area potentina. Scena che fa scattare le proteste di Emerson contro Laiocono che vengono all’istante espulsi dall’arbitro Leccese DeSantis. Dopo 6 minuti di recupero finisce un incontro meritato dalla Reggina e un Potenza tutto da rivedere con seri problemi di vertigini per le alte quote.

POTENZA-REGGINA: 0-3

POTENZA: Ioime; Panico, Dettori, Coccia, Vuletich, Ricci (74' Iuliano), Giosa (74' Viteritti), Sales (61' Slvestri), Isgrò (56' Longo), Emerson, Ferri Marini (61' Murano). A disp.: Breza, Viteritti, Iuliano, Sepe, França, Arcidiacono, Coppola, Di Somma, Souare. All: Raffaele.

REGGINA: Guarna; Loiacono (73' Gasparetto), Sounas, Blondett, Rossi, Rolando, Bianchi, Corazza (81' Bellomo), Denis (60' Reginaldo), De Rose (46' Rivas), Garufo. A disp.: Farroni, Geria, Salandria, De Francesco, Bellomo, Paolucci, Doumbia, Bresciani, Rubin. All.: Napoli.

Arbitro: Daniele De Santis di Lecce
Marcatori: Corazza (R) 20', 23', Bellomo (R) 87'.
Note – Ammoniti: Loiacono (R), Rossi (R), Emerson (P), Dettori (P), Reginaldo (R). Espulsi: al 65′ l’allenatore Raffaele (P), all’88’ Bellomo (R), Emerson (P). Calci d’angolo: 3-0. Recupero: 2’pt; 6’st.

 

Oreste Roberto Lanza


0
0
0
s2sdefault

ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor