logo bn ultimo

 

Ad inizio ripresa Nossa mette a segno la rete della vittoria dei calabresi

In campo neutro, al “Luigi Razza” di Vibo Valentia Rende- AZ Picerno 1-0. Partita inedita quella della quindicesima di cartello nel girone C tra calabresi e Lucani: si gioca per la prima volta nella storia, le due squadre non si sono mai affrontate in precedenza. Dopo un inizio difficoltoso a causa del meteo, è il Rende a essere più intraprendente rispetto ai Lucani. Calabresi che cercano il vantaggio con decisione. Vantaggio che ottengono appena dopo dieci minuti di gioco. All’11’ grande rete di Devis Nossa, bravo a mettere dentro con un colpo di testa una punizione messa dentro da Murati.Al minuto 34 il Picerno sembra già aver deposto le armi, senza portato nessun pericolo alla porta di Savelloni. Al minuto 42 arriva il primo giallo della partita che viene alzato nei confronti di Walter Guerra del Picerno. Il campo pesante continua a condizionare la gara soprattutto per i lucani che cercano con insistenza il pareggio. La prima parte dell’incontro finisce con un Rende a difendere il risultato di vantaggio e lucani alla ricerca della parità.

Ripresa con gli stessi ventidue in campo.Dopo qualche minuto di studio e un timido pressing del Picerno, i padroni di casa tornano ad alzare il pressing e tornano a prendersi il pallino del gioco. Al 52’ ancora i calabresi con Collocolo che si divora il raddoppio dopo una serpentina di Giannotti in area di rigore con il palo che gli nega la gioia del gol. Nel finale di gara continua il pressing del Picerno con i neo entrati, Esposito al posto di Calabrese e Walter Guerra al posto a Filippo Lorenzin. A pochi secondi dalla fine succede di tutto con il pareggio dei lucani grazie al colpo di testa di Santaniello che viene però annullato per offside. Il Picerno ha fatto l’impossibile per riaggiustare l’incontro a fronte di un netto equilibrio in campo. Giacomarro non si può rimproverare niente, ha provato a dare il massimo alzando anche il ritmo nel finale. Ma nulla è cambiato. Tre punti per i calabresi importanti con cui riescono a staccarsi dall’ultimo posto in classifica, agganciando in classifica Bisceglie e Sicula Leonzio.

RENDE –AZ PICERNO 1-0

RENDE (4-3-3): Savelloni 6; Vitofrancesco 6 Nossa 6 Bruno 6 Blaze 6; Collocolo 6 (33’ st Cipolla 6) Murati 6 Scimia 6; Rossini 6 Vivacqua 6 Giannotti 7 (21’ st Origlio 6). A disp.: Palermo, Borsellini, Ampollini, Libertazzi, Godano, Morselli, Ndiaye, Drkusic. All: Guardia


PICERNO (3-5-2): Pane 7; Caidi 5,5 (25’ st Nappello 5) Fontana 6 Bertolo 5,5; Melli 5,5 (17’ st Vanacore 6) Kosovan 6,5 Pitarresi 6,5 Calamai 6 Guerra 5 (7’ st Lorenzini 5,5); Santaniello 6 Esposito 5,5 (7’ st Calabrese 6). A disp.: Cavagnaro, Soldati, Langone, Ruggieri, Donnarumma, Sambou, Priola, Montagno. All: Giacomarro


ARBITRO: Virgilio di Trapani (Centrone e Belsanti )
MARCATORI: 11’ pt Nossa (R),
NOTE – Spettatori 165 per un incasso di 765 euro. Ammoniti: Guerra (P), Fontana (P), Giacomarro (P), Giannotti (R), Bruno (R), Kosovan (P). Angoli: 2-1 in favore del Picerno. Recuperi 0’ pt e 4′ st.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor