logo bn ultimo

 

Lucani propositivi ma sfortunati nel risultato finale. In pieno recupero la rete della vittoria del Catanzaro

Al Ceravolo Catanzaro- Az Picerno 1-0. Quella della diciannovesima per i lucani è una sfida inedita. Pronti via e per il Catanzaro c’è subito l’occasione di andare avanti. Colpo di testa in area avversaria da parte di Nicoletti e pallone toccato con la mano da un difensore. Rigore per il Catanzaro. Dal dischetto Giannone la batte centrale con Pane che senza alcuna difficoltà blocca in due tempi, intervenendo anche sulla ribattuta di Kanoute. Catanzaro in avanti e Picerno a difendersi nella propria metà campo. Al 18′ azione tutta di prima del Catanzaro con Giannone e Fischnaller che scambiano nello stretto al limite dell’area. Il tiro del numero 21 giallorosso è deviato da un difensore del Picerno e costringe Pane a smanacciare per allontanare il pericolo. Si fa vedere ancora il Catanzaro dalle parti della difesa ospite.

Al 30’ Maita se ne va per vie centrali e viene messo giù da Kosovan. Cartellino giallo per il 10 del Picerno. Un minuto dopo Catanzaro vicino al vantaggio: punizione dai 25 metri battuta da Fischnaller. La conclusione è centrale ma potente. Pane respinge maldestramente e favorisce l’intervento di testa da parte di Statella che non prende bene la mira e colpisce il palo esterno. Sette minuti dopo calabresi ancora vicini al vantaggio. Al 38’Fischnaller tutto solo davanti a Pane la spara addosso al portiere. Nel frattempo arriva il cartellino rosso per un dirigente del Picerno, allontanato dal terreno di gioco. Al 45’ finisce la prima frazione di gioco con fischi di disapprovazione nei confronti dei locali incapace di concretizzare la mole di gioco prodotta nel corso dei primi 45 minuti. Seconda frazione di gioco con il Catanzaro alla ricerca del goal di vantaggio. Al 47’ Kanoute la mette centralmente per Fischnaller che si inserisce in area e prova il destro neutralizzato da Pane con un piede. Porta stregata.
Al 63’ doppia sostituzione per il Picerno: fuori Nappello e Melli, dentro Calabrese e Vanacore. Catanzaro tutto nella trequarti avversaria nel tentativo di trovare una giocata che risolva una delle partite più assurde di sempre. In zona recupero al 91’ arriva il vantaggio del Catanzaro. Punizione battuta corta, Di Livio la mette dietro per Martinelli che di mezzo esterno la mette nel sette. Picerno che protesta per il fallo che ha portato alla punizione.Termina così la partita con il Picerno che cade nei minuti finali di recupero.

CATANZARO–AZ PICERNO 1-0

CATANZARO (3-4-3): Di Gennaro, Maita, Nicoletti, Kanoute (15′ st Bianchimano), Giannone (26′ st Favalli), Statella, Tascone (34′ st Risolo), Riggio, Signorini (26′ st Di Livio), Fischnaller, Martinelli. A disp: Mittica, Favalli, Elizalde, Novello, Bianchimano, Di Livio, Adamonis, Figliomeni, Risolo, Casoli, Mangni, Bayeye. All. Grassadonia.


AZ PICERNO (3-5-2): Pane, Fontana, Bertolo (26′ st Priola), Caidi, Vrdoljak, Calamai, Kosovan (43′ st La Vigna), Melli (20′ st Vanacore), Guerra, Nappello (20′ st Calabrese), Santaniello. A disp: Fusco, Cavagnaro, Vanacore, La Vigna, Esposito, Ruggieri, Donnarumma, Sparacello, Calabrese, Priola, Montagno. All. Giacomarro.


ARBITRO: Claudio Panettella sez. di Gallarate.
RETI: 46′ st Martinelli
NOTE: Espulso Vanacore (P) al 46′st per doppio giallo. Ammoniti: Fontana (P) Signorini (C). Rec.: 2′pt, 6′st.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor