logo bn ultimo

 

Un pareggio per 0-0 che non ha premiato nessuno dei due

Al Massimino Catania –Potenza 1-1. Alla ventiduesima di campionato il Catania arrivava alla sfida con i Lucani dopo il pareggio esterno rimediato nella partita contro la Virtus Francavilla, quindicesima in classifica, con il risultato di 0-0 nell’ultima giornata disputata. Potenza, invece, nel precedente turno di campionato, con una sconfitta tra le mura amiche contro la Ternana con il risultato finale di 1-0. Due squadre alla ricerca di rivincite e cercare punti importanti per le rispettive posizioni di classifica. Alla fine il risultato non ha premiato nessuno se non la media inglese per il Potenza di mister Raffaele. Pronti e via. Potenza in area dei siciliani con Coccia fermato da Barisic. Al 4’ ci prova Coppola fermato da Biagianti. Potenza cerca il vantaggio da subito alzando il ritmo della partita. Al 9’ ci prova con Isgro ma viene fermato da Pinto. Lucani che spingono sulle fasce e siciliani rintanati nella propria trequarti. Al 15’ il Potenza passa: Ferri Marini sfrutta un brutto errore della difesa etnea, e mette la palla in rete.

Ma il Catania da subito reagisce il Potenza ben organizzato sfiora il raddoppio con un gran tiro di Viteritti. Poi l’episodio chiave al 33’: tocco col braccio in area potentina di Giosa e dagli undici metri l’attaccante del Catania batte Ioime. Primo tempo che finisce con due ammonizioni nelle file etnee, per Barisic e Calapai, e poco altro con i lucani che provano a finire in avanti ma senza successo. Seconda frazione di gioco con lo stesso leitmotiv dei primi 45’ con le due compagini che si affrontano a viso aperto e dando vita a una sfida divertente. Subito i padroni di casa protagonisti sfiorando il vantaggio: Curiale per poco non trova Barisic libero. Al 54’però il Potenza risponde rendendosi pericoloso con Coccia che, ancora su errore di Calapai, si trova da solo contro Furlan ma si fa ipnotizzare dal portiere dei siciliani. Mister Lucarelli fiuta la possibilità di trovare il vantaggio e inserisce Saporetti e Curcio al posto di Pinto e Calapai. Sostituzioni che non sortiscono l’esito sperato. Ci prova anche Mister Raffaele a dare più tonicità al suo gruppo mettendo in campo il leone Franca, D’Angelo, Uliano e Longo ma il risultato resta sulla parità.
L’ultima azione di rilievo la costruisce il Catania al 71’: Sarno con un tiro forte e preciso mette in difficoltà l’estremo lucano Ioime che riesce a sventare il pericolo con difficoltà.Poi con il passare del tempo i venti due in campo pensano di deporre le armi e scende sul campo il giusto pensiero di accontentarsi del risultato di parità. Secondo pareggio consecutivo per i rosazzurri, a cui non è bastato il gol di Davis Curiale. Lucani che fanno media inglese ma non si spostano dalla quarta posizione in classifica. Domenica al Viviani arriva il Bisceglie mentre a Vibo Valentia si giocherà il derby con la Reggina e chi sa che la classifica si accorci.

CATANIA-POTENZA 1-1

CATANIA (4-2-3-1): Furlan; Calapai (57' Curcio), T. Silvestri, Esposito, Pinto (57' Saporetti-74' Mbende); Biagianti, Rizzo (66' Vicente); Barisic (65' Sarno), Di Molfetta, Biondi; Curiale. A disp.: Martinez, Di Grazia, Frisenna, Mazzarani, Manneh, Di Piazza. All. Lucarelli.

POTENZA (3-4-3): Ioime; L. Silvestri, Giosa, Sales; Viteritti (71' D'Angelo), Dettori, Coppola (79' Iuliano), Coccia; Isgrò (90' Di Somma), Murano (90' Franca), Ferri Marini (72' Longo). A disp.: Breza, Brescia, Panico, Volpe, Gassama, Souare. All. Raffaele.

ARBITRO: D'Ascanio di Ancora (Gregorio-Mittica).
MARCATORI: 15' Ferri Marini, 33' rig. Curiale
NOTE:Ammonizioni: al 26' pt Pinto G. (Catania), al 42' pt Calapai L. (Catania), al 45' pt Barisic M. (Catania), al 2' st Rizzo G. (Catania) al 26' pt Coppola M. (Potenza).Recupero: 2' pt, 5' st.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor