logo bn ultimo

 

Gli ospiti in vantaggio dopo un solo minuto di gioco. Pareggio stretto per i lucani

Al Viviani Potenza- Rende 2-2. Doveva essere la partita del riscatto, cosi non è stata. Dopo la sonora battuta d?arresto di domenica scorsa con la Sicula Leonzio, i lucani di mister Raffaele avevano un solo obiettivo da portare a casa: vittoria e tre punti in più in classifica. Il Presidente Caiata in settimana aveva sintetizzato l?incontro odierno con tre termini netti: Impegno, corsa e determinazione?. Palla al centro e a sorpresa Rende in vantaggio. Al 1? ospiti riescono a passare in vantaggio immediatamente per merito di Libertazzi, che sfrutta un cross dalla destra e mette la palla alle spalle di Ioime. Potenza che non ci sta e cerca di prendere in mano le redini dell?incontro. Al 6? ci prova Silvestri con un tiro da fuori senza alcun significato.Poi il pareggio dei lucani. Al 9? grazie al calcio di punizione Emerson mette la palla in rete con grossa soddisfazione dei tifosi del Potenza.

Potenza che non si ferma e cerca il raddoppio. Al 19? ci prova l?attaccante Ferri Marini con un bolide che sfiora di poco la porta del portiere del Rende. Calabresi che giocano a viso aperto senza timori riverenziali nei confronti dei locali. Al 25? calcio d?angolo a favore dei calabresi palla che finisce con difficoltà tra le mani del portiere Ioime. Al 43? punizione dal limite a favore del Potenza, batte Coccia parata in extremis del portiere Borsellini. Senza nessun minuto di recupero si va negli spogliatoi con il risultato di parità. Si ritorna in campo con una prima sostituzione per il Potenza: esce Ferri Marini al suo posto Isgrò. Potenza che vuole a tutti i costi il vantaggio che arriva al 47?: assist di Golfo per Coccia che non ci pensa due volte e di testa butta la palla in rete. Al 57? mister Raffaele butta nella mischia il leone Franca al posto di Murano. Un minuto dopo è della partita Dettore al posto di Ricci.Padroni di casa insistono quindi in cerca del possibile tris che potrebbe aumentare il distacco dai rivali di giornata in maniera decisiva mentre i biancorossi di mister Rigoli perdono per infortunio Vivacqua, costretto ad uscire intorno al 53?. Anche il Potenza deve tuttavia fare i conti con un infortunio imprevisto dovendo rimpiazzare il neo entrato Isgrò al 60? con D?Angelo.Ancora Potenza al 66?: tiro di D?Angelo di poco fuori la porta dei calabresi. Al 73? il Rende manda in campo Loviso al posto di Collocolo cercando di velocizzare la manovra a centrocampo.Al 76? ancora una nuova sostituzione nelle file dei calabresi: entra Ampollini esce Vitofrancesco. La pressione del Rende si fa più marcata. I calabresi vogliono il pareggio. Potenza che arretra il proprio baricentro e calabresi che ne approfittano. All?81? ci prova il calabrese Godano con un tiro che finisce fuori dalla porta di Ioime. All?86? mister Raffaele manda in campo Gassama al posto di Golfo per bloccare le offensive calabresi sulle corsie esterne.
Nel primo minuto di recupero, ci prova Murano con un tiro in porta che colpisce il legno della porta di Borsellini. Ma Nel quarto minuto di recupero la beffa grazie al gol segnato da Saveljesvs, approfittando del suggerimento offertogli dal suo compagno Loviso. Finisce un incontro che per il Potenza suona come una vera beffa per il gioco prodotto contro un Rende che ha ben saputo amministrare l?incontro. Un punto per il Potenza che sale a quota 46 e permette di tenere a debita distanza il Catanzaro che in casa ha raccolto un semplice pareggio con la Casertana.

POTENZA-RENDE: 2-2

POTENZA: Ioime; Viteritti, Dettori (57' Ricci), Coccia, França (57' Murano), Golfo (86' Gassama), Sales, Coppola, Emerson, Ferri Marini (46' Isgrò, 61' D'Angelo), Silvestri. All: Raffaele.
A disposizione: Santopadre, Panico, Grande, Volpe, Di Somma, Longo, Souare.

RENDE: Borsellini; Collocolo (73' Loviso), Origlio, Libertazzi, Vivacqua (53' Godano), Rossini, Germinio, Bruno, Blaze (73' Saveljevs), Murati, Vitofrancesco (76' Ampollini). All.: Rigoli.
A disposizione: Savelloni, Palermo, Negri, Cipolla, Ndiaye, Giannotti, Navas.

Arbitro: Daniele Rutella di Enna (Michele Somma e Francesco D'Apice di Castellammare di Stabia).
Marcatori: Libertazzi (R) 1', Emerson (P) 9', Coccia (P) 47', Murati (93').
Ammoniti: Vivacqua (R), Sales (P), Origlio (R), Ricci (P), Godano (R).
.
Note : Recupero: 0' pt, ' 5 st. Spettatori: 2837 di cui 1634 abbonati.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor