logo bn ultimo

 

Il centravanti França sbaglia un calcio di rigore e la Reggiana passa il turno

Al Mapei Stadium Reggiana- Potenza 0-0. Nel secondo turno valido della fase nazionale dei playoff passa il turno la Reggiana di mister Alvini. Potenza obbligato a vincere, mentre per i padroni di casa andava bene anche il pareggio, in virtù del miglior piazzamento in classifica nella stagione regolare. Pronti, via. Potenza con il solito 3-4-3 con Franca e Dettori dall’inizio, Muraro e d’Angelo in panchina. Padroni di casa che si portano subito in avanti con lo scatenato Kargbo che semina gli avversari e calcia in porta, Ioime si oppone ma non riesce a trattenere il pallone che finisce dalle parti di Serrotti. Il numero 14 di mister Alvini viene però valutato in fuorigioco dall’assistente di Marcenaro che alza la bandierina e ferma il gioco. È la Reggiana a fare la partitamettendo sotto pressione la retroguardia lucana, incapace molte,volte, di arginare le accelerazioni dei centrocampisti dei locali.Il Potenza si fa vedere soltanto al 21’ quandocon il suggerimento di Sales, Franca nonfa in tempo ad arrivare sul pallone che finisce nelle mani del portiere della Reggiana Venturi.

Al 23’ ancora il Potenza con Coccia che costringe il portiere Venturi a rifugiarsi in calcio d’angolo. Intenso il palleggio a centrocampo dei locali che mettono ripetutamente in difficoltà la retroguardia lucana. Potenza che non riesce a ripartire costretta soltanto a contenere le giocate che arrivano dalle fasce laterali. Dopo un minuto di recupero si va negli spogliatori con il risultato di parità. Ripresa conla Reggiana alla ricerca del vantaggio cercando di rischiare poco. Al 52’ il numero 9, Scappini, viene fermato dalla provvidenziale chiusura di Sales che salva quasi sulla linea dando una grossa mano a Ioime ormai fuori causa.Potenza che riesce a ripartire: al 61’ la punta Golfo, palla al piede, fallisce l’occasione di mettere la palla in porta da pochi passi dal portiere Giacomo Venturi. Al 63’ la Reggiana cambia Favalli, crampi, con Lunetta, esterno di sinistra. Al 65’ l’occasione della serata per il Potenza. Su un rinvio di Iome, la sfera finisce a Coccia che spedisce la palla dalle parti di Franca che viene atterrato in area dal difensore Spanò. Dal dischetto Franca manda la palla alla sinistra di Venturi che intuisce e para. Potenza che si disunisce perdendo concentrazione e autostima. Ne approfittano i locali creando diverse azioni pericolose. Quella più clamorosa ricorre intorno al 82’ quando su un cross di Lunetta dalla destra di Ioime la palla finisce sui piedi di Zamparo, solo e a pochi passi da Ioime, sbaglia incredibilmente il vantaggio.Sale la tensione, saltano gli schemi da parte del Potenza che cerca all’ultimo respiro il vantaggio mandando addirittura il portiere Ioime nell’area della Reggiana.

Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro Matteo Mercenaro, della sezione di Genova, fischia la fine decretando il passaggio del turno della Reggiana che il prossimo 17 luglio giocherà contro il Novara. Per il Potenza la stagioni finisce con un grande risultato stagionale.

REGGIANA-POTENZA 0-0

REGGIANA (3-4-1-2): Venturi; Spanò, Rozzio, Costa; Libutti, Rossi (89' Staiti), Varone, Favalli (64' Lunetta); Serrotti (56' Radrezza); Scappini (56' Zamparo), Kargbo (89' Marchi). A disp.: Narduzzo, Martinelli, Zanini, Valencia, Espeche, Kirwan, Pellizzari. All.: Massimiliano Alvini.

POTENZA (3-4-3):Ioime; Sales, Giosa, Emerson (82' Murano); Coccia (71' Viteritti), Dettori (71' Silvestri), Coppola (46' D'Angelo), Sepe; Ricci ((7' Longo), França, Golfo. A disp.: Santopadre, Brescia, Panico, Gassama, Volpe, Souare, Iacullo. All.: Giuseppe Raffaele.

ARBITRO: Matteo Marcenaro di Genova ( Andrea Niedda e Gianluca D'Elia di Ozieri)

NOTE: Ammoniti: 63' Emerson (P), 76' Lunetta (R), 78' Silvestri (P), 88' Sepe (P), 90' Rozzio (R). Recuperi: 1'pt; 5'st.

 

Oreste Roberto Lanza

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor