logo bn ultimo

 

Un pareggio amaro per i lucani che non vanno oltre il 2-2

Al Viviani Potenza - Casertana 2-2. Pronti, via. Al 28’ Potenza in vantaggio con il centravanti Salvemini che insacca a porta vuota dopo un altro grande intervento del portiere campano Dekicsul potentino Ricci.Casertana reagisce e dopo tre minuti, al 31’, ci pensa il centrocampista Carillo a pareggiare i conti con un perfetto colpo di testa su calcio di punizione battuto da Bordin. Inizio al galoppo per le due formazioni che giocano entrambi per portare a casa un risultato positivo. Casertana in formazione con il 4-3-3 e lucani predisposti con un 4-2-4 pienamente offensivi con l’obiettivo di intascare i tre punti e consolidare la posizione di vertice in classifica. Prima delle rispettive segnature il Potenza si era fatto vedere dalle parti dell’area campana con Volpe che con un tiro violento impegnava il portiere Dekic. Al nono ancora Dekic è protagonista, pronto a dire di no a Ricci che calciava praticamente sicuro di far gol. Al 14’ è il portiere lucano Brescia a compiere un vero prodigio, Castaldo colpisce di testa in tuffo e il portiere di casa si dimostra insuperabile. Potenza più intraprendente della Casertana che spinge sulle linee laterali del centrocampo e controlla le poche ripartenze degli ospiti.

Pochi minuti dopo, al 25’, ancora il Potenza con Volpe, ma il suo tiro dalla distanza si spegne ampiamente fuori.Al 42’ lucani ancora in vantaggio, ci pensa Viteritti: azione di ripartenza di Volpe sulla trequarti che serve Viteritti in area, grande giocata del giocatore che finta il tiro sul primo palo e poi con il sinistro batte Dekic. Pochi minuti di gioco e si va negli spogliatoi con lucani meritatamente in vantaggio. Ripresa con una prima sostituzione per la Casertana:esce Valeau entra Setola. Ma il Potenza conduce la partita: al 50’destro di Volpe deviato sul fondo. Poi, prima Panico e poi Viteritti su punizione, creano sconcerto alla retroguardia campana. Casertana che cerca nelle ripartenze di scardinare le line difensive lucane per arrivare al pareggio. Al 53' doppia sostituzione per la Casertana Konate dentro per Hadziosmanovic e Matese dentro per Izzillo. Più freschezza in campo e rapidità sulle corsie esterne. Cinque minuti dopo, al 57’ anche il Potenza mette in campo Di Livio al posto di Volpe. Ma sono i campani ad essere più intraprendente sfiorando diverse volte la rete della parità.

Pareggio che si concretizza al 60’: errore di Brescia che si fa superare da un tiro da lontano di Cuppone che rimbalza sul terreno. Potenza che reagisce è al 87’ il nuovo entrato l’attaccante ex Martina Franca, Baclet con un tiro violento al volo impegna il portiere Dekic che fa il miracolo. Dopo appena cinque minuti di recupero tutti sotto la doccia. Finisce in parità un incontro che per il numero delle azioni realizzate, il Potenza meritava qualcosa in più. Ma dopo la terza giornata di campionato può andare bene cosi in attesa di giocare domenica allo Zaccheria con il Foggia che esordirà in serie C.


POTENZA-CASERTANA 2-2

POTENZA (4-2-4): Brescia , Viteritti, Panico , Sandri , Conson, Coccia , Juliano, Ricci (83' Baclet),Boldor , Salvemini(71' Cianci), Volpe (57' Di Livio).
A disp.: Santopadre, Iacullo , Zampa , Coppola, Di Somma, Lorusso, Costa Pinto. All.: Mario Somma.

CASERTANA (4-3-3): Dekic, Cavallini (69' Santoro) , Izzillo(53' Matese), Castaldo, Carillo, Ciriello(80' Buschiazzo), Hadziosmanovic (53' Konate), Valeau (46' Setola), Varesanovic, Bordin, Cuppone. A disp.: Avella, Petito, De Sarlo , Matarese, De Lucia. All.: Federico Guidi.

Arbitro: Simone Galipò di Firenze (Antonio Severino e Marco Carrelli di Campobasso.
Marcatori: 27' Salvemini (P), 31' Carillo (C), 43' Viteritti (P), 64' Cuppone (C)
Note: Ammoniti: 7' Ciriello (C), 13' Panico (P), 36' Izzilo (C), 82' Diekic (C)
Recuperi: 1'pt, 5' st.

 

Oreste Roberto Lanza


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor