logo bn ultimo

 

Accorgimenti per evitare bollette troppo salate specialmente con apparecchi di largo consumo


In estate i consumi dovuti alle alte temperature hanno un certo peso in bolletta: nei mesi più caldi dell’anno infatti, numerose famiglie non possono fare a meno di tenere il condizionatore acceso per gran parte delle ore del giorno e della notte, dando luogo a sprechi e consumi eccessivi. Bisogna dunque prepararsi per gestire nella maniera corretta i consumi di elettricità, così da non gonfiare le bollette, evitando anche di causare danni all’ambiente.

Consigli utili per gestire i consumi in bolletta

Per prima cosa è importante capire come evitare il rincaro in bolletta a causa di alcuni elettrodomestici particolarmente “energivori”, come il già citato condizionatore. Bisogna dunque imparare a gestirlo nella maniera corretta, ad esempio evitando di impostare delle temperature troppo basse, dato che basta uno scarto di 4 gradi circa rispetto alle temperature esterne. In secondo luogo, è opportuno utilizzare il climatizzatore in modalità dry (deumidificazione): si tratta di una soluzione che garantisce una buona dose di fresco, ma che non appesantisce le bollette, per via del minor consumo di energia elettrica. Oltre a queste piccole accortezze, è possibile consultare alcune pagine web come quella sulle fasce orarie di Wekiwi, ad esempio, dove si possono reperire informazioni utili per risparmiare sulla bolletta in base alle proprie abitudini di consumo nel corso della giornata.

Ritornando agli elettrodomestici, è importante manutenere periodicamente il frigorifero, un altro apparecchio che consuma molta energia, e che deve essere sbrinato per poter mantenere al top la propria efficienza energetica. Si consiglia poi di evitare di utilizzare elettrodomestici come le asciugatrici: consumano molto, e in estate è possibile sostituirle stendendo semplicemente i panni al sole, dunque con una soluzione green ed ecologica. Infine, occhio alla lavastoviglie, da usare con temperature basse e a pieno carico.

Come leggere le etichette degli elettrodomestici

È fondamentale imparare a leggere le etichette degli elettrodomestici, perché sono cambiate, ma restano un punto fermo per la mission del risparmio energetico. In linee generali, è importante optare per apparecchi con un’etichetta che indica la presenza di una classe energetica elevata, come A+, A++ e A+++. Queste classi segnalano infatti la presenza di un dispositivo a risparmio energetico, realizzato con delle tecnologie di ultima generazione, che danno la possibilità di abbattere i consumi in casa.

È una regola che vale per qualsiasi elettrodomestico che abbiamo in casa, da quelli grandi fino ad arrivare a quelli piccoli, e che ognuno di noi dovrebbe seguire. Questo implica anche un altro discorso: se in casa si hanno degli elettrodomestici di classe inferiore, è il caso di cambiarli e di sostituirli con apparecchi nuovi e più performanti. Più che di una spesa si parla di un vero e proprio investimento, che si ripagherà da solo grazie al risparmio portato in bolletta, e che andrà incontro anche alle esigenze del pianeta che ci ospita.

 


POLITICAPIU' LETTIULTIMI ARTICOLI

Image Gli auguri di Bardi al neo presidente Anci Andrea Bernardo
Venerdì, 23 Luglio 2021
  "Sono certo che saprà guidare con serietà e autorevolezza l'associazione dei comuni" Read More...
Image Salute: per la Basilicata 25 milioni per la ricerca e l'ambiente
Venerdì, 23 Luglio 2021
  Si tratta di fondi relativi agli accordi di compensazione con le compagnie petrolifere Read More...
Image Andrea Bernardo eletto presidente Anci Basilicata. Le congratulazioni del Presidente Marrese
Venerdì, 23 Luglio 2021
   “Dare continuità al lavoro istituzionale svolto in questi anni in piena sintonia tra Upi e Anci” Read More...
Image Procedono speditamente i lavori sulla Tito-Brienza
Giovedì, 22 Luglio 2021
    L’assessore regionale Merra ha effettuato oggi un sopralluogo sul cantiere Read More...
Image Scuola di restauro materana: corso di studi qualificato e riconosciuto a livello internazionale
Giovedì, 22 Luglio 2021
  “Ha guadagnato in questo primo quinquennio importanti riconoscimenti anche a livello internazionale” Read More...

sponsor

Sponsor