Promuovere modelli positivi di comportamento e comunicare la combinazione tra scuola e corretti stili di vita

Con l'obiettivo "di promuovere modelli positivi di comportamento e comunicare quanto la combinazione tra scuola e corretti stili di vita sia funzionale alla crescita sana e al miglioramento del benessere psico-fisico", è iniziato il 9 dicembre scorso, dalla scuola elementare "Fermi" di Matera e dalle quelli di San Giorgio Lucano e Valsinni il progetto formativo "Lo sviluppo sostenibile e l'educazione alimentare", proposto dalla Coldiretti Basilicata con il gruppo Coldiretti Donne Impresa Basilicata.

 

L'iniziativa, "che ha coinvolto a livello nazionale dieci milioni di ragazzi consiste in un breve percorso che tiene in debita considerazione la delicata situazione che vivono in questo momento i bambini, gli insegnanti, il personale scolastico e i genitori, che rispetti le norme di sicurezza e che sappia cogliere le curiosità, interpretare le esigenze e declinare i contenuti, seppur complessi nel significato, in maniera chiara e coinvolgente". L'iniziativa rientra nei piani di lavoro pianificati dalla Coldiretti.