logo bn ultimo

 

Era nell’aria da tempo, ma adesso arriva l’ufficialità. La Soccer Lagonegro non si iscriverà al prossimo campionato di calcio di Eccellenza Lucana. Dopo quattordici anni scompare così una società calcistica che bene ha fatto nelle ultime stagioni, tra la Promozione (quattro campionati) e l’Eccellenza (cinque campionati). Motivo di questa dolorosa decisione il fatto di non poter usufruire del campo di gioco cittadino, inagibile ormai da anni a causa di mancati lavori urgenti da parte dell’Amministrazione comunale, che ha costretto la formazione rossonera a girovagare nell’ultimo campionato per i campi di mezza Basilicata per disputare le gare interne: Lauria, Rionero e Avigliano. Senza contare che due anni fa ha usufruito del terreno di gioco di Casalbuono, in provincia di Salerno. Ecco allora la decisione del presidente Sergio Mauro, che ha gettato la spugna, insieme al suo staff, per evitare un’altra stagione di viaggi e sacrifici. Tramite la pagina ufficiale Facebook un lungo post con tanto di ringraziamenti: «Dopo 14 campionati (1 di Terza Categoria, 2 di Seconda, 2 di Prima, 4 di Promozione e 5 di Eccellenza), si è sciolta l’A.S.D. Soccer Lagonegro ’04. Una storia ricca di successi (3 campionati, 1 coppa Italia dilettanti Basilicata, 2 semifinali nazionali per accedere in Serie D), di momenti indimenticabili (come le due salvezze ai play-out di Eccellenza e la finale juniores regionale) e qualche record (104 gol fatti in Eccellenza ed una Prima Categoria vinta con uno score di 26 vittorie, 4 pareggi e 0 sconfitte). Grazie a tutte le persone che hanno permesso questo: soci, sponsor, tecnici, giocatori e tifosi, con un pensiero particolare al compianto Presidente - fondatore Franco Ricciardi. Grazie agli avversari incontrati in questi anni con molti dei quali si è instaurato un rapporto di amicizia. Grazie ai giornalisti e fotografi che hanno raccontato questa "storia". Grazie al C.R. Basilicata sempre disponibile e grazie agli arbitri e collaboratori che ci hanno sopportato la domenica. Purtroppo è arrivato questo triste momento ma dopo due anni passati a girovagare per i campi della Basilicata non avevamo più la forza di affrontare un altro campionato senza un campo sportivo decente nella nostra città dove allenarci e giocare. La Soccer si è fusa con la scuola calcio Pro Calcio Vulture dando vita ad una nuova Società (che si è accollata l’ultimo mese di gestione a differenza di altri che pure avevano manifestato interesse per la Soccer Lagonegro) con sede nella città di Rionero in Vulture. L’auspicio è che anche la nostra città presto possa avere impianti sportivi idonei ad ospitare una squadra di calcio. Un grazie ancora a tutte le persone che ci sono state vicino in questi anni!».

Claudio Sole