logo bn ultimo

 

Castronuovo: "Se ne parla da diversi anni adesso forse finalmente si arriva ad una soluzione"

Dopo anni di attesa e di incontri il depuratore consortile del Sinni verrà realizzato da un'altra parte. E' questo in sintesi quello che accadrà tra non molto nel territorio di Senise, che da anni dispone di una struttura inutilizzabile, vista la sua errata ubicazione. "Il depuratore consortile del fiume Sinni avrà una nuova collocazione - dichiara il sindaco di Senise Giuseppe Castronuovo - se ne parla da diversi anni adesso forse finalmente si arriva ad una soluzione. Con i tecnici di Acquedotto Lucano sono stati individuati alcuni siti per la sua realizzazione.

 

Nel mio ultimo mandato da sindaco era in progetto questa cosa, poi si è bloccato tutto. Adesso forse si arriva ad una conclusione della vicenda". I fondi a disposizione sono circa cinque milioni di euro e serviranno a costruire una struttura all'avanguardia e di ultima generazione. Il depuratore attualmente si trova in un'area alla foce del fiume Sinni che con la piena della diga di Monte Cotugno viene sommerso dalle acque.

 

Claudio Sole

 


ULTIMI ARTICOLIPIU' LETTITAG POPOLARI

sponsor

Sponsor