logo bn ultimo

 

Il Metapontino non è una terra della quale andare alla conquista elettorale, da sedurre e poi abbandonare

Ci lascia basiti la decisione della Regione Basilicata di penalizzare, ancora una volta, il Metapontino nella scelta della location del Capodanno RAI, dopo le innumerevoli istanze portate avanti sia dalle Amministrazioni che dai cittadini costituitisi nel Comitato "Metasiris", cui hanno fatto seguito altrettante promesse vuote di contenuto, sopralluoghi fugaci, fino alle dichiarazioni dell'Assessore Cupparo circa la preferenza espressa dalla RAI per il Metapontino, logisticamente più adatto ad ospitare un evento di tale portata. Questa per noi non è una battaglia di campanile né uno sgarbo istituzionale alla città di Potenza prescelta per l'evento RAI di quest'anno, ma è semplicemente la legittima reazione degli Amministratori all'ennesima prova di quanto questo Governo Regionale sia lontano dalle esigenze di una zona che racchiude in sé una rilevante componente del potenziale di sviluppo turistico ed agricolo dell'intera Basilicata. È arrivato il momento di lanciare alla Regione Basilicata un messaggio forte e chiaro "Il Metapontino non è una terra della quale andare alla conquista elettorale, da sedurre e poi abbandonare".

 

La questione naturalmente va ben oltre il Capodanno ed investe temi di ben altra rilevanza: i collegamenti dal Metapontino verso l'aeroporto di Bari, rispetto ai quali manca da anni una programmazione regionale alla quale ha sopperito, fino a pochi giorni fa, l'iniziativa privata imprenditoriale, la carenza di fondi per la promozione di eventi culturali nell'anno di Matera 2019 in quella che è stata la culla della Magna Grecia, le carenze infrastrutturali, l'atavico problema dell'erosione costiera mai seriamente affrontato e la necessità di soluzioni concrete per gli agricoltori messi in ginocchio dalle calamità naturali e potremmo continuare a lungo! Siamo stanchi di bussare alle porte di una Regione sorda alle esigenze di oltre 65.000 abitanti, quanti ne contano i sei comuni della "Costa del Metapontino", da sempre uniti al di la' delle bandiere politiche nella promozione dello sviluppo di un territorio che per noi sindaci è un unico grande comprensorio.

Siamo pronti a far sentire forte ed unita la nostra voce in una Conferenza stampa che si terrà martedì 5 novembre alle ore 17.30 presso la Delegazione comunale a Marconia di Pisticci alla quale prenderanno parte, oltre ai Sindaci dei comuni del Metapontino e dell'entroterra, il Presidente della Provincia di Matera, il Comitato "Metasiris" e le associazioni più rappresentative del territorio. I Sindaci di Pisticci, Bernalda, Scanzano Jonico, Policoro, Nova Siri Montalbano Jonico e Rotondella.

 

 


POLITICAPIU' LETTIULTIMI ARTICOLI

Image Servizi agro ambientali in aree produttive: approvato un progetto innovativo
Venerdì, 30 Luglio 2021
  Un progetto innovativo che impegna 987 unità (ex beneficiari della Categoria A del Reddito Minimo di Inserimento) Read More...
Image Vertenza Sita, richiesto incontro urgente ai Prefetti di Potenza e Matera
Venerdì, 30 Luglio 2021
  I lavoratori non possono essere usati come merce di scambio, si attende il pagamento della 14esima mensilità Read More...
Image In Basilicata pronti a vaccinare giovani e ragazzi fra i 12 e i 19 anni
Giovedì, 29 Luglio 2021
  A Chiaromonte e Maratea tamponi per la campagna "Turismo Covid-free". Si prepara il ritorno a scuola in sicurezza Read More...
Image Castelluccio: Campanella torna a fare il sindaco e si ricandida alle amministrative di autunno
Giovedì, 29 Luglio 2021
   “Sono fiducioso della magistratura, il popolo resta sovrano a cui chiederò una nuova fiducia” Read More...
Image È Giuseppe Nicola Crocco il nuovo presidente dell’Alleanza delle cooperative Basilicata,
Mercoledì, 28 Luglio 2021
  "Cooperare significa puntare a uno sviluppo sostenibile, sul piano economico, ambientale e sociale" Read More...

sponsor

Sponsor