L'amministratore Andretta, "l'attività comporta numerosi vantaggi per gli utenti"

Comincia oggi, in tutta la città di Potenza, il servizio di lettura dei contatori dell'acqua da parte di personale di Acquedotto Lucano, "coadiuvato dalla ditta esterna Smart Line Service che sarà presente sul territorio interessato con proprio personale". Lo ha reso noto l'ufficio stampa di Acquedotto lucano, precisando che "tutti gli operatori incaricati saranno dotati di un tesserino di riconoscimento riportante nome, cognome e una foto identificativa e saranno dotati di apposita pettorina, oltre che dei dispositivi di protezione per il contenimento del contagio da Covid - 19. Gli incaricati, inoltre, sono tutti in possesso di green pass che, all'occorrenza e su richiesta, dovrà essere esibito. Il servizio è completamente gratuito, pertanto gli utenti non dovranno versare alcuna somma di denaro. La lettura dei misuratori sarà acquisita attraverso strumenti ottici che fotografano il contatore, eliminando così qualsiasi possibilità di errore. Non saranno rilasciate ricevute cartacee".

"L'attività di letturazione dei misuratori idrici - ha sottolineato l'amministratore unico di Acquedotto Lucano, Alfonso Andretta - è fondamentale per il gestore ai fini della corretta contabilizzazione e fatturazione dei consumi certi ed effettivi relativi alla fine dell'anno in corso. Questa attività comporta numerosi vantaggi per gli utenti, consentendo agli stessi non solo di ricevere una bolletta più precisa ed in linea con i consumi reali, ma anche il controllo e l'aggiornamento periodico dei consumi, nonché la verifica di eventuali perdite occulte agli impianti interni. Proprio per la strategica importanza di questa attività - ha concluso Andretta - si richiede la massima collaborazione degli utenti, ricordando inoltre l'ulteriore e valido strumento a disposizione per la comunicazione dei consumi idrici, rappresentato dall'autolettura". A coloro che, al momento della visita degli operatori, non saranno presenti nelle loro abitazioni, "sarà rilasciata - è scritto nel comunicato - una cartolina su cui gli utenti potranno riportare i consumi per poi consegnarla, direttamente o a mezzo posta, alla più vicina sede di Acquedotto Lucano".