logo bn ultimo

 

Un divertente spazio dedicato ai bambini di circa 800 metri quadrati di gonfiabili

La “Cittadella” da periferia a centro attrattivo della città per un grande evento organizzato, per la prima volta, da tutte le Associazioni in rete Potenza, giovedì 16 dicembre 2021 – Un villaggio di Babbo Natale dedicato ai bambini di circa 800 metri quadrati di gonfiabili per ricordare che il quartiere di Bucaletto, a Potenza, è parte integrante della città e non una realtà periferica separata: l’attrazione natalizia sarà allestita nei pressi della chiesa nuova, da domani, venerdì 17 dicembre, e fino a domenica 19 dicembre.

 

L’iniziata è stata presentata ieri in conferenza stampa alla presenza degli assessori del Comune di Potenza, Fernando Picerno (politiche sociali) e Vittoria Rotunno (infanzia), e dei rappresentanti della Caritas diocesana di Potenza e di undici associazioni, che per la prima volta e in maniera condivisa, hanno fatto rete tra di loro per organizzare la tre giorni dedicata ai più piccoli e non solo. Il programma, che rientra nel cartellone di eventi organizzati dall’amministrazione comunale in occasione delle festività natalizie, prevedrà anche diversi appuntamenti itineranti per le vie della “Cittadella”: una stanza dei Lego e una mostra fotografica presso il Centro italiano femminile (Cif), una giornata dedicata a canti e racconti di Natale nella scuola primaria del rione “Gianni Rodari”, un carro natalizio trainato dai buoi che farà il giro dell’intero rione.

 

La manifestazione si concluderà con la presenza del poeta Franco Arminio e dell’arcivescovo di Potenza, monsignor Salvatore Ligorio, che alle 17.00 di domenica 19 dicembre, parteciperanno all’inaugurazione del laboratorio permanente dei saperi, “L’officina delle idee”. Un’iniziativa che declina il cuore grande di Bualetto e dei suoi abitanti, vera bellezza del rione nascosta, purtroppo, ancora dentro quei prefabbricati. “Bucaletto ha anche da dare, non solo da ricevere”. È questo il messaggio più bello venuto fuori da un’iniziativa che, soprattutto in un momento ancora condizionato dalla pandemia, vuole regalare un momento di svago, speranza e allegria, ai bambini, ai loro genitori e ai tanti che il prossimo weekend vorranno trascorrere dei dolci attimi di spensieratezza sulle note delle più belle canzoncine natalizie.