Appuntamento imperdibile la sera del 29 maggio con il momento clou della festa patronale

Dopo due anni di stop causato dalla pandemia, la sera del 29 maggio tornerà a Potenza la Storica Parata dei Turchi, a cui prenderanno parte oltre 1.200 figuranti. Con partenza dello stadio Viviani e arrivo nel centro storico del capoluogo lucano, la Parata rappresenta il momento clou della parte laica della festa in onore del patrono San Gerardo. Il 30 maggio, spazio a quella religiosa, con la processione per le vie del cuore antico di Potenza.

 

Tra storia e leggenda, la Parata dei Turchi (che in molti potentino chiamano la 'Sfilata dei Turchi') è divisa in tre quadri, uno dei quali dedicati al miracolo di San Gerardo La Porta, vescovo a Potenza dal 1111 al 1119, che "bloccò l'ingresso in città dei turchi", appunto. Stamani, l'appuntamento, per i potentini, più importante dell'anno è stato presentato dal sindaco, Mario Guarente (Lega), in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche l'assessore comunale alla cultura, Stefania D'Ottavio, e il presidente del Comitato tecnico-scientifico, Rosario Avigliano.