logo bn ultimo

 

Assembramenti, gente a chiacchierare in giro senza mascherina e senza rispettare le distanze di sicurezza

Da oggi nuove libertà nelle mani degli Italiani. A Matera la voglia di superare il lungo periodo trascorso supera la ragionevolezza, la libertà confonde e subentra scarso rispetto delle regole al chiuso e nei luoghi pubblici. L’appello al buon senso e alla cautela del primo cittadino della città dei Sassi cade nel vuoto, i consigli sembrano non bastare. “I materani non meritano evidentemente fiducia - commenta ieri sera preoccupato il gestore di un locale in pieno centro - così non danneggiano solo loro ma anche noi che in questo modo rischiamo seriamente di dover chiudere ancora”. Assembramenti di giovani ed anziani, gente che chiacchiera e passeggia senza mascherina, altri in coda davanti ai locali senza rispettare le distanze di sicurezza, questa è la fotografia di Matera nel week end appena passato, alla sola vigilia del “fuori tutti” odierno. Nella giornata di ieri, complice il caldo forse, il banco di prova dei materani non ha dato l’esito sperato, dando un esempio anche alle Istituzioni di cosa potrebbe accadere nei prossimi giorni. Se da un lato la gente è comprensibilmente stanca di stare a casa e desidera ovviamente il ritorno al quotidiano bruscamente lasciato, dall’altro è doveroso ricordare che è ancora fondamentale rispettare le regole del distanziamento sociale anche all’aperto, nelle piazze e nelle strade. I dati di contagio sono per ora confortanti, ma occorre mantenere alta la guardia per gestire al meglio il ritorno alla normalità in sicurezza. Le mascherine nel nuovo Dpcm sono fortemente consigliate ma non obbligatorie, ma diversi governatori regionali stanno prendendo in queste ore provvedimenti più rigidi, rischiando di essere impopolari forse, ma sicuramente garanti dell’incolumità pubblica.

In Veneto anche all'aperto le mascherine sono obbligatorie non solo nei luoghi chiusi. Multe da 400 euro a 3mila euro, salvo per chi fa attività fisica intensa, i minori di 6 anni, i disabili o persone con comprovati e giustificati motivi. “In queste ultime 24 ore abbiamo ricevuto foto di persone senza mascherine nel centro delle città - ha spiegato Zaia -, forse non ci siamo capiti - ha commentato la sua decisione - senza mascherina si va verso una inevitabile ricaduta”. In Basilicata il Presidente Bardi, con un’ordinanza pubblicata ieri, sottolinea che su tutto il territorio regionale: “Fino al termine dello stato di emergenza deliberato dal Consiglio dei Ministri, è fatto obbligo di usare i dispositivi di protezione individuale (cd.“mascherine”) nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza, nonché per accedere a tutte le attività di vendita al chiuso, per l’accesso agli uffici della pubblica amministrazione, alle strutture sanitarie e socio-sanitarie, nonché all’aperto all’interno di mercati.

Non sono soggetti a detto obbligo i bambini al di sotto dei sei anni e i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso delle mascherine ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti, e i soggetti che svolgono attività motoria o sportiva in luogo isolato”. Chi nota qualcosa che non va in un bar, un ristorante, in un negozio, parrucchiere, barbiere e in tutte le altre attività che riapriranno, dalla carenza di mascherine e guanti, distanza di sicurezza non rispettata, gel esposto non perfettamente in vista, il consiglio che circola anche sui social non è quello di fare foto solo per indignarci. Avere la premura di avvertirei proprietari delle attività interessate in caso di violazioni, non èun demerito, al contrario, è un importante gesto civico in questa fase ancora non definita. Non è semplice uscire dal periodo di grande difficoltà, anche economico, degli ultimi mesi, è interesse di tutti non eludere le regole ed interesse delle amministrazioni tutelare la salute pubblica.

 

Silvia Silvestri


POLITICAPIU' LETTIULTIMI ARTICOLI

Image Bardi alla Uil: politica non sia solo gestione del potere. Archiviare il clientelismo
Giovedì, 23 Settembre 2021
  "Basta a una politica attenta solo a poltrone e incarichi, la stagione del clientelismo è alle spalle" Read More...
Image Emergenza cinghiali in regione, attivate tutte le misure
Giovedì, 23 Settembre 2021
  Nell’anno 2021 con dati aggiornati alla fine di luglio, sono stati abbattuti oltre 1.000 capi Read More...
Image Recupero rifugio “la Catusa”. Parla il sindaco di San Giorgio Lucano Esposito
Mercoledì, 22 Settembre 2021
  “Come amministrazione vogliamo entrare nel pieno possesso della struttura” Read More...
Image Bardi incontra delegazioni lavoratori Tfa Tito Scalo
Mercoledì, 22 Settembre 2021
  Lavorare sul riassorbimento dei 35 lavoratori specializzati presso aziende lucane Read More...
Image Alzheimer, Leone annuncia un piano di interventi della Regione
Mercoledì, 22 Settembre 2021
  Un percorso assistenziale di presa in carico ed accompagnamento della persona con demenza e dei suoi caregiver Read More...

sponsor

Sponsor