Piccoli numeri ma prospettive interessanti per i prossimi mesi

Giallo è il colore di una Basilicata che sta contenendo il numero di contagi da covid 19, ma anche quello del tufo, la pietra calcarenitica che racchiude la storia dei rioni Sassi e dei musei su arte, segni e testimonianze del passato, ad accompagnare la presenza di alcuni turisti a Matera, che nel 2019 è stata Capitale europea della cultura. Si tratta, per ora, di piccole comitive, di italiani, che hanno deciso di pernottare nel fine settimana.

Numeri, ovviamente lontani dal boom degli anni scorsi, ma che rappresentano comunque il primo segnale di ripresa della filiera turistica, con prospettive giudicate interessanti per le prenotazioni di giugno e luglio.