logo bn ultimo

 

È opportuno che il Sindaco di Matera tra i numerosi impegni individui una figura competente ed esperta

Dopo 12 mesi di stasi le scriventi Associazioni di categoria si autosospendono dal tavolo tecnico del turismo e dal patto E-Matera, e chiedono all’Amministrazione Comunale una vera programmazione delle attività. A oggi il settore turistico, settore maggiormente provato dalla crisi pandemica malgrado 3 mesi di piena attività, è impossibilitato a garantire un futuro e riconfermare gran parte dei 7.500 posti di lavoro del comparto. L’inadeguatezza delle scelte politiche incide sul futuro economico della città. Gli innumerevoli incontri si sono risolti solo nella creazione di un portale. Il patto per il turismo sostenibile E-Matera è rimasto finora un contenitore vuoto, malgrado le proposte fatte dai partecipanti in rappresentanza delle Associazioni sottoscrittrici all’incirca un anno fa.

 

È importante precisare che tale patto aveva ottenuto il gradimento e il sostegno delle Associazioni imprenditoriali, sindacali, di categoria e dell’intera comunità, perché avrebbe potuto rappresentare i punti cardine su cui fondare una strategia di rilancio sulla base di una nuova visione turistica. Posto che i progetti camminano sulle gambe delle persone, malgrado l’impegno profuso dall’Ufficio Turistico, duole constatare che oggi la struttura è sottodimensionata rispetto al lavoro che ci sarebbe da fare. Le scriventi, pertanto, auspicando una rapida soluzione della crisi al Comune di Matera, invitano l’Amministrazione a dare al tavolo tecnico del turismo un carattere realmente operativo. Le Associazioni sono pronte a presentare alla nuova giunta una serie di proposte potenzialmente in grado di risollevare il settore turistico.

 

È opportuno, infine, che il Sindaco, già oberato da numerosi impegni, individui una figura competente ed esperta, consapevole delle sensibilità promosse dagli operatori, cui attribuire la delega al turismo, per poi lavorare a una programmazione degli eventi e delle attività e a una pianificazione organica che punti alla promozione e alla promo-commercializzazione della città di Matera, di concerto con l’Apt Basilicata e d’intesa con la Regione Basilicata.