I cittadini dai 40 ai 59 anni saranno vaccinati tutti di mattina, di pomeriggio gli ultra 60enni

Dopo i disagi e code interminabili registrati alle tende del Qatar di Matera, dove fino a martedì mattina si la gente si accalcava per le terze dosi, da ieri mattina la situazione è migliorata. Il pasticcio iniziale, è stato aggravato dalla mancata disponibilità e fruizione pubblica di una tenda adibita all’accoglienza. Martedì si è reso necessario l’intervento della polizia per disciplinare la folla, episodio che a maggior ragione ha indotto il direttore sanitario dell’Asm, Giuseppe Magno, ad intervenire rapidamente. Ora l’hub vaccinale è aperto dalle 8 alle 20, dal lunedì al sabato, con 5 Punti medici disponibili, oltre che con una organizzazione più efficiente. Il Ds Magno consiglia ai cittadini non prenotati, ovvero gli ultra 60enni, di presentarsi preferibilmente nel pomeriggio, perché di mattina si concentreranno prevalentemente le prenotazioni legate al sistema.

 

Magno altresì sottolinea che se qualcuno non prenotato si dovesse presentare di mattina chiaro che verrà ugualmente vaccinato, seppure con qualche possibile disagio. In questo modo la speranza è quella di alleviare i disagi e di abbattere in modo determinante le code, anche in vista di un auspicabile ulteriore aumento dei vaccinati. Il ministero della Salute ha anticipato a cinque mesi la finestra temporale per la terza dose agli ultra 40enni, quindi nelle prossime settimane si è già previsto un ulteriore aumento dell’affluenza ai Punti vaccinali della Regione.

 

Silvia Silvestri