logo bn ultimo

 

Una pronta risposta sanitaria ospedaliera riguardo a richieste di soccorso in regime d'urgenza

In occasione della festa della Madonna della Bruna di Matera, l'ASM ha predisposto un Piano di emergenza che prevede la riorganizzazione delle strutture e delle risorse per rafforzare la capacità di risposta sanitaria ospedaliera riguardo a richieste di soccorso in regime d'urgenza, anche attraverso una maggiore disponibilità di posti per i ricoveri, rinforzo del personale in servizio e l'attivazione di personale disponibile tra medici, infermieri e OSS. L'Unità di Crisi è composta dal Direttore Sanitario Aziendale, dal Direttore Sanitario di Presidio, dal Direttore del Dipartimento Emergenza - Urgenza, dal Direttore del Servizio Tecnico, e dai responsabili SPP, servizio infermieristico e area tecnica.

 

Ogni Unità Operativa dovrà garantire il 20% dei posti liberi dal primo al quattro luglio e fornire una lista di cortesia da cui attingere in caso di maxiemergenza. Al personale medico e del Comparto reperibile che non fosse in grado di arrivare in Ospedale in tempi brevi o che preferisse trascorrere il periodo di reperibilità in Ospedale, è data la possibilità di utilizzare, durante la notte, i letti di Day Hospital, Oncologia e Ematologia. Per quanto riguarda gli interventi finalizzati a garantire l'accessibilità alle strutture ospedaliere sarà fornito il Piano di viabilità previsto dal Comune. Si provvederà infine ad implementare la dotazione di bombole di ossigeno portatili e il personale di sorveglianza ospedaliero con una unità in più che stazionerà presso il Pronto Soccorso. Il piazzale antistante il PS sarà sgombro e il cancello di ingresso aperto. A tutti i direttori delle Unità Operative è stato chiesto di garantire un maggior numero di posti disponibili.

Queste le forze in campo per ogni Unità Operativa:
P.S.A. - OBI - TSI
2 Dirigenti medici in pronta disponibilità, 3 infermieri in guardia attiva in PS, 2 infermieri dipartimentali reperibili, 1 unità aggiuntiva di personale O.S.S.
RIANIMAZIONE-SALA OPERATORIA
1 rianimatore di guardia in Rianimazione, 1 anestesista di guardia + 4 reperibili, 3 infermieri in guardia attiva e 5 reperibili, 4 infermieri di guardia in Rianimazione. Le sale possono essere attivate per ogni tipo di urgenza dovesse presentarsi.
CHIRURGIA GENERALE
2 reperibili e una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, infermieri ed OSS.
CHIRURGIA VASCOLARE
2 dirigenti medici reperibili.
CHIRURGIA PLASTICA
2 dirigenti medici reperibili.
ORTOPEDIA
3 dirigenti medici reperibili, una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, infermieri ed OSS, 1 infermiere gessista reperibile. I Direttori e i Responsabili delle altre Unità Operative chirurgiche sono allertati con il personale normalmente in pronta disponibilità.
RADIOLOGIA
2 Dirigenti Medici reperibili, 2 tecnici reperibili, 1 infermiere di guardia.
DIPARTIMENTO MEDICO
Dirigenti medici in reperibilità come da turno in risposta alle esigenze dei reparti di appartenenza e all'area critica, una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, infermieri ed OSS.
CARDIOLOGIA
2 cardiologi reperibili, doppia reperibilità infermieristica.
LABORATORIO ANALISI
Un tecnico in turno attiva + tecnico reperibile, una lista di cortesia da cui attivare eventuali ulteriori Dirigenti Medici, Tecnici e Biologi.
ALTRO PERSONALE
1 reperibile informatico 1 reperibile dell'ESAOTE, 1 reperibile dell'Ufficio tecnico.