logo bn ultimo

 

Dopo un’accurata sanificazione pre-apertura e il rispetto delle regole riaprono diverse attività

Finalmente dal 15 giugno potranno ripartire gli ultimi settori che fino ad oggi erano stati costretti alla chiusura, quelle attività che prevedono grandi assembramenti e dinamiche sociali. Rientrano nella fase 3 i centri estivi per bambini, i centri scommesse, cinema, teatri, cerimonie e sale bingo. Che sarà un’estate particolare lo avevamo intuito, quest’anno nulla sarà come prima, dalla gita al mare, vacanze e locali notturni. La regola generale è: “riorganizzare gli spazi per garantire degli accessi ordinati e scaglionati. Le file al bar per le consumazioni, dovranno avvenire in file ordinate mantenendo la distanza di sicurezza e se si entra dentro occorrerà indossare la mascherina, oppure si potrà consumare al proprio tavolo serviti dal personale. Verranno adottati dei conta persone per gli accessi e la sorveglianza dovrà monitorare la distanza sociale.

Anche per i cinema saranno fissate delle line guida. Sicuramente verranno incrementati i cinema all’aperto o si pensava ad uno stile drive-in. Sarà vietato l’accesso a chi supera i 37.5° di temperatura, come già sta avvenendo ora in determinati settori. I posti saranno distanziati di 1 metro, e per gli spettacoli al chiuso il numero di utenti massimo sarà 200. Si cercherà di prediligere pagamenti con Pos e prenotazioni tramite siti internet. Al vaglio anche delle linee guida per gli orchestrali, gli attori di scena, i componenti dei cori e i ballerini. Potranno tirare un sospiro di sollievo le spose e coloro che sono stati costretti a rimandare le cerimonie come battesimi, matrimoni, comunioni e cresime. Finalmente si potranno celebrare con pochi intimi e dovranno essere svolte all’esterno dei locali scelti. Gli ospiti dovranno indossare la mascherina negli ambienti interni e negli spazi esterni se la distanza del metro non è consentita. Ritornano finalmente i buffet con porzioni monodose che dovranno essere servite dal personale di sala, onde evitare il solito accalcamento e contaminazione sul cibo.

 

Dal 15 giugno i più piccoli potranno partecipare ai campi scuola estivi all’aperto e rivedere i compagni. Verranno divisi in gruppi non troppo numerosi e dovranno interagire con lo stesso animatore per gruppo. Sempre da lunedì potranno riaprire le attività ludiche come sale giochi, scommesse e bingo. Dopo un’accurata sanificazione pre-apertura, le regole saranno le medesime degli altri locali, distanziamento tra bancone e persone, mascherine ed evitare assembramenti con ingressi scaglionati. I piani di lavoro, i tavoli da gioco e oggetti forniti agli utenti, dovranno essere disinfettati prima e dopo ciascun utilizzo. E’ vietato l’utilizzo di strumenti di gioco che non possono essere disinfettati (per esempio le carte da gioco) o il calciobalilla dove la distanza è meno di 1 mt. Nel fine settimana dovrebbe arrivare un nuovo Dpcm con le nuove norme delle riaperture nel rispetto delle linee guida della Conferenza delle Regioni.

 

Valentina Scriva