Undici grammi di cocaina, già divisa in 29 dosi e cinque grammi di marijuana

I Carabinieri della Stazione di Lavello hanno arrestato in flagranza di reato un 31enne residente nel comune di Canosa di Puglia (BT), responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. In particolare, i militari, nella notte di domenica scorsa, 2 maggio, durante lo svolgimento di mirati servizi finalizzati al controllo del territorio ed al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, poco dopo le 24.00, all’esito di alcuni accertamenti preliminari condotti nel proprio territorio di competenza, hanno raggiunto l’abitazione del soggetto, già gravato da specifici precedenti, ubicata nella vicina Canosa di Puglia, ove hanno dato corso ad una perquisizione domiciliare nei suoi confronti con l’ausilio dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Andria (BT).

 

Nella circostanza, gli operanti, conducendo meticolosamente le operazioni di ricerca, hanno rinvenuto e sequestrato all’interno della testata del letto dell’uomo, tra l’altro ben occultati, 11,20 grammi circa di “cocaina”, già suddivisa in 29 dosi, e 5,00 di “marijuana”, oltre a 1 bilancino di precisione nascosto in un armadio e materiale vario per il confezionamento di dette sostanze. Nel portare a compimento tutti gli accertamenti, il 31enne è stato arrestato. Il risultato operativo conseguito costituisce ennesima riprova dell’azione di controllo del territorio predisposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, finalizzata a contrastare lo spaccio e, conseguentemente, il consumo di stupefacenti nella provincia, ancorpiù in aree sensibili del territorio, posta a confine con altre regioni, ove è possibile intercettare forme di traffico illecito della droga.