La refurtiva è stata recuperata dopo che i malviventi nel fuggire l'avevano abbandonata

Scena da film quella che si è verificata questo pomeriggio a Paterno, in Val d'Agri. Dopo aver messo a segno due furti in alcuni appartamenti, una banda di ladri di origine serba, si è data alla fuga per le vie del paese. I Carabinieri allertati da alcuni cittadini si sono messi all'inseguimento.

L'auto dei militari della stazione di Marsico nuovo è stata speronata da un'Audi di colore bianca. Appena arrivati a contatto si è avuta una breve colluttazione, con uno dei Carabinieri rimasto ferito. Due dei tre banditi invece sono riusciti a fuggire, mentre il terzo del gruppo è stato bloccato ed ammanettato. Dopo ore di ricerche i Carabinieri di Marsico Nuovo, in collaborazione con quelli di Viggiano e del Comando provinciale di Potenza, hanno individuato gli altri due componenti della banda, che si erano nascosti nelle vicine campagne. La refurtiva è stata recuperata dopo che i malviventi nel fuggire l'avevano abbandonata nei pressi dell'auto.