Il grave incidente mortale si è verificato in un cantiere navale a Ostia

Un operaio è deceduto ad Ostia, in un cantiere nautico di via dell’Idroscalo 255. L’uomo, a lavoro con altri colleghi, è stato colpito violentemente da un palo da ormeggio che in quel momento veniva trasportato dalla benna di una ruspa. L’asta si sarebbe staccata da un'altezza di circa quattro metri, colpendo l’operaio. Inutile ogni tentativo di soccorso. La vittima, un operaio di 58 anni originario di Maratea in provincia di Potenza e dipendente di una ditta esterna di Roma che stava effettuando lavori nell’area a ridosso dell’argine del Tevere, è deceduto sul colpo. Ad indagare i carabinieri della compagnia di Ostia. Sul posto sono giunti anche gli uomini dell’ispettorato del lavoro dell’Asl Rm 3. L'uomo lascia la moglie e due giovani figli.