logo bn ultimo

  

Nella sua abitazione scoperte su un terrazzo sei piante di canapa indiana alte tra i 30 e i 130 centimetri

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venosa hanno arrestato in flagranza di reato un 30enne del luogo, ritenuto responsabile di illecita coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il risultato operativo è maturato nella giornata di mercoledì scorso, 13 ottobre, nell’ambito di appositi servizi di controllo del territorio finalizzati a contrastare lo specifico fenomeno.

 

In tale contesto, i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare all’interno dell’abitazione del giovane, sul cui terrazzo, ben nascoste, sono state rinvenute 6 piante di canapa indiana dell’altezza compresa tra i 30 e 130 centimetri, oltre ad una bottiglia in plastica contenente del fertilizzante, un bilancino elettronico di precisione e materiale vario per il confezionamento della droga. Quanto trovato nella disponibilità del giovane, poiché illecitamente detenuto, è stato sottoposto a sequestro. Il 30enne, alla luce delle responsabilità accertate, è stato arrestato dai Carabinieri.