L'episodio è avvenuto lo scorso 15 ottobre, per strada in pieno centro abitato

Con l'accusa di tentativo di omicidio, commesso, per questioni di vicinato, ai danni di un uomo di 55 anni, a Melfi (Potenza), un 58enne è stato arrestato dai Carabinieri in flagranza di reato. L'episodio è avvenuto lo scorso 15 ottobre, per strada, dove il 58enne ha sparato alcuni colpi d'arma da fuoco verso il 55enne, colpito alla testa e in altre parti del corpo e poi curato all'ospedale della città federiciana, dove è stato giudicato guaribile in 15 giorni.

 

Poco dopo i militari dell'Arma hanno rintracciato l'uomo: nella sua abitazione è stata trovata una pistola a salve modificata, con due cartucce nel caricatore e altre 27 che erano nella scatola dell'arma. L'uomo è quindi accusato anche di detenzione di arma clandestina, con relativo munizionamento, e ricettazione. L'arma e le munizioni sono state poste sotto sequestro.