logo bn ultimo

 

I controlli sono avvenuti dagli uomini dell'arma sia nel capoluogo che negli altri comuni della provincia

Durante i giorni appena trascorsi, i Carabinieri della Compagnia di Matera, nel quadro di una più ampia strategia di contrasto all’uso di stupefacenti, delle sostanze alcoliche ed alle violazioni per evasione di persone sottoposte ad arresti domiciliari, hanno incentivato i controlli mettendo in campo un capillare dispositivo straordinario di controllo del territorio sia nel capoluogo che negli altri comuni della provincia con il controllo delle principali arterie stradali. In particolare i reparti dipendenti della Compagnia di Matera, nel corso del citato servizio: 

- in Matera effettuavano il controllo di: 

· un 29enne del posto, già riscontrato positivo in altra circostanza alla guida di autovettura in stato di alterazione psicofisica dovuta all’uso di sostanze alcoliche, che si rifiutava di sottoporsi al controllo del tasso alcolemico e pertanto gli veniva ritirata la patente di guida e l’autovettura affidata a terzi oltre ad essere deferito in s.l. alla competente A.G.; 

· un 26enne di Gravina di Puglia che, coinvolto in un incidente stradale e sottoposto ad accertamenti, risultava positivo alla cocaina ed a cannabinoidi e pertanto gli veniva ritirata la patente di guida oltre ad essere denunciato in s.l. alla competente A.G.;

 · un 40enne del posto che, sottoposto a provvedimento cautelare degli arresti domiciliari, veniva sorpreso fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo e pertanto veniva deferito in s.l. alla competente A.G. per il reato di evasione; 

- in Montescaglioso veniva effettuato il controllo di: 

· un 34enne del posto che, alla guida della sua autovettura, risultava positivo all’accertamento alcolemico con conseguente ritiro della patente di guida e sequestro amministrativo del mezzo oltre ad essere deferito in s.l. alla competente A.G.;

 · un 53enne di Ginosa che, sottoposto a perquisizione personale e veicolare mentre era a bordo della propria autovettura, veniva trovato in possesso, senza giustificato motivo, di una mazza da baseball e pertanto veniva deferito in s.l. alla competente A.G. per porto ingiustificato di oggetto atto ad offendere;

 · un 30enne del posto che, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di circa 5 gr. di marjuana e segnalato alla competente Prefettura per i provvedimenti di competenza, quale assuntore di sostanze stupefacenti; 

· un 33enne del posto che, già sottoposto a provvedimento cautelare degli arresti domiciliari con “braccialetto elettronico”, veniva sorpreso fuori dalla propria abitazione senza giustificato motivo e pertanto veniva tratto in arresto per evasione e sottoposto nuovamente agli arresti domiciliari. Lo stesso tentava di giustificare l’evasione con la necessità di accompagnare il proprio cane dal veterinario; 

- in Pomarico, infine, veniva effettuato il controllo di una 20enne del posto che, a seguito della perquisizione del veicolo del quale era alla guida, veniva trovata in possesso di mezzo grammo di hashish e segnalata alla competente Prefettura per i provvedimenti di competenza, quale assuntore di sostanze stupefacenti.