logo bn ultimo

 

La strada di passaggio era chiusa da una sbarra per evitare il transito

Era in spiaggia quando all'improvviso è stato colto da malore ed è morto sul bagnasciuga, senza che i sanitari del 118 potessero intervenire. È successo la mattina, di giovedì 23 giugno, a Metaponto in località Torremare. Una storia triste ma allo stesso tempo surreale, visto che la strada di passaggio era chiusa da una sbarra che è stata aperta per consentire il passaggio dell'autombulanza medicalizzata, come precisato dalla Direzione dell'Asp Basilicata. Sul posto sono arrivate due ambulanze rispettivamente da Bernalda e la medicalizzata da Tinchi.

 

Su quanto accaduto interviene la Confesercenti di Matera. “Abbiamo appreso che stamane un tragico evento è avvenuto sulla spiaggia di Metaponto in zona Torremare, dove un uomo colpito da un malore è deceduto. Da quello che si è potuto apprendere nell’immediato, i mezzi di soccorso chiamati per l’accaduto non avrebbero potuto raggiungere la spiaggia in quanto impossibilitati ad attraversare la via di accesso che conduce alla costa attraverso la pineta perché interdetta da una sbarra chiusa.

La sbarra, presumiamo, sia stata apposta in quell’accesso per impedire l’attraversamento della pineta al fine di salvaguardarla. Però, come spesso capita, l’impedimento al fine di “proteggere” un’area diventa anche impedimento ai mezzi di soccorso e questo non lo condividiamo affatto.