Una pasticcera eccellente che delizia il palato dei suoi numerosi clienti

Il 5 maggio 1821, due secoli fa, moriva sull'isola di Sant'Elena, il grande condottiero francese Napoleone Bonaparte. Personaggio al tempo stesso ammirato e controverso della storia della Francia, uomo immortalato dallo scrittore milanese Alessandro Manzoni nella sua famosa ode intitolata proprio "Il Cinque maggio". Per l’occasione, il Panificio lucano Ciarly di Picerno, alla ricerca di personaggi famosi che sono nati o sono morti nel …’21, ha realizzato un prodotto di eccellenza pasticcera dedicato all’insigne condottiero francese. Dopo il bauletto dedicato a Dante, apprezzato per gusto e parallelismo cultural-culinario, ora tocca a un binomio perfetto del panorama storico mondiale. Napoleone con Alessandro Manzoni un fenomenale “duetto” che porta con sé la ricchezza culturale del grande scrittore milanese e la strategia militare di un grande condottiero quale Napoleone reso immortale proprio in una composizione che tutti conosciamo. Un incanto di versi, un perfetto intreccio di ricordi e fasti, una figura immortale che ha osato verso la grandezza in maniera unica e inimitabile.

Il Panificio lucano Ciarly non è nuovo a questi progetti di eccellenza pasticcera; da tempo riesce con grande abilità a tradurre in cibo la gloria di personaggi illustri come quella che da oggi è presenti nelle sue sedi commerciali a Potenza in particolare. Il prodotto dedicato a Napoleone è un cake reso forte dal deciso sapore del cognac, icona della Francia napoleonica. L’intramontabile cioccolato fondente celebra poi, in una lievitazione imperiale vittoriosa, due personaggi famosi della nostra storia. Un percorso, per il palato, ambizioso circondato da un gusto eterno. Come si dice quando si assaggia una delizia: un buon dolce non finisce nello stomaco, ma arriva dritto al cuore. Quello segnato con una piccola N, Napoleone, del pastificio Ciarly è nato con l’obiettivo di arrivare anche al diletto animo. Provare per credere. Ora si sta già lavorando al prossimo ricordo storico. La scelta è stata già fatta e sarà un piacere scoprire.

Oreste Roberto Lanza