logo bn ultimo

 

Le reti al 25' di Giosa e al 39' su calcio di rigore di França regalano la vittoria

Al Viviani Potenza- Catanzaro 2-0. Dopo il turno infrasettimanale, con la bella vittoria a Teramo, il Potenza si ritrova al Viviani il Catanzaro, sconfitto di misura dalla capolista. Potenza con l’obiettivo di non perdere posizioni in classifica, Catanzaro, con l’assillo di fare punti.Nella partita di andata, giocata il 20 ottobre scorso, il Potenza si impose al “Ceravolo” per 2-0 grazie alle reti di Ferri Marini e Ricci. Palla al centro e subito un’occasione, al 6’, per il Potenza: errore in disimpegno della difesa ospite, per Golfo che non ne approfitta. Poco prima era stato Ricci ad andare al tiro su errore in disimpegno di Blev. Catanzaro con sei assenti tra infortuni e squalifiche (Atanasov, Pinna e Quaranta, Tulli, Di Livio e e lo squalificato De Risio), prova a reagire ma senza costrutto.

Al 16’ Potenza ancora in avanti: Manuel Ricci con un tiro dalla lunga distanza, palla alta sopra la traversa. Catanzaro rintanato nella propria centrocampo e Potenza ad insistere sulle corsie laterali. Al 23’ Punizione dalla destra del Potenza con Golfo, stacca Silvestri stacca Silvestri di testa ma la palla è nuovamente alta sulla traversa. Due minuti dopo, al 25’, Potenza il vantaggio con Giosa: punizione da sinistra calciata dallo specialista Emerson con il suo mancino educato, palla a centro area, irrompe Giosa per il colpo di testa che vale il vantaggio rossoblù. Potenza insiste è al 28’ il calabrese Riggio stende al limite dell’area Ricci. Punizione dal limite per il Potenza e giallo per il difensore del Catanzaro. Batte lo specialista Emerson ma il portiere calabrese Bleve è attento e para in due tempi. Al 38’ il Potenza raddoppia: Golfo rimette al centro la sfera, sulla traiettoria c'è Martinelli, il quale tocca la sfera con la mano. Per il signor Zufferli si tratta di calcio di rigore e giallo per il difensore del Catanzaro. Sul dischetto si presenta Carlos França che non sbaglia. Il leone di Potenza è alla terza marcatura in campionato. Si va negli spogliatoi con il vantaggio meritato dei lucani. La ripresa vede gli stessi effettivi del primo tempo. Al 54’ si fanno vedere gli ospiti: contropiede del Catanzaro portato da Di Piazza, scarico per Kanoute, il cui tocco libera Corapi alla conclusione, ma il tiro del numero 4 è da dimenticare e finisce addirittura in fallo laterale. Ospiti che cercano di rimettere in sella l’incontro. Auteri al 67’procede ad un triplo cambio: dentroIuliano per di Piazza, Giannone per Urso e infine Bianchimano per Carlini.

Potenza che sostituisce Dettori con D’Angelo e Golfo con Viteritti, Franca con Ferri Marini e Longo per Ricci. La partita finisce con questa serie di sostituzioni da ambedue le parti che non modificano l’andamento dell’incontro. Dopo cinque minuti di recupero il Potenza porta a casa altri tre punti importanti per la classifica. Tre partite nove punti, di cui sei in trasferta, messi in cassa per i Lucani che tengono lontano la Ternana e permettono di ridurre la distanza dalla seconda in classifica, Monopoli, di soli 4 punti. Ora tutti a Cava dei Tirreni per il prossimo incontro

POTENZA-CATANZARO: 2-0

POTENZA: Ioime; Dettori (74' D'Angelo), Coccia, França (88' Ferri Marini), Ricci (88' Longo), Golfo (84’ Viteritti), Giosa, Sales, Coppola, Emerson, Silvestri. All: Raffaele. A disposizione: Santopadre, Brescia, Panico, Sepe, Gassama, Isgrò, Di Somma, Souare, Iacullo.

CATANZARO: Bleve; Corapi (77'Statella), Celiento, Nicoletti (77'Contessa), Kanoute, Urso (68'Giannone), Di Piazza (68'Iuliano), Riggio, Carlini(68'Bianchimano), Martinelli, Casoli. All.: Auteri. A disposizione: Mittica, Novello, Bayeye.

Arbitro: Luca Zufferli di Udine (Amedeo Fine di Battipaglia e Amir Salama di Ostia Lido)
Marcatori: 25' Giosa (P), 39' rig. França (P).
Note : Ammoniti: Casoli (C), Riggio (C), Martinelli (C), Silvestri (P), Ioime (P).Recupero: 0' pt, 5' st. Spettatori: 3.081 dei quali 1.305 locali, 142 ospiti.

 

Oreste Roberto Lanza