logo bn ultimo

 

Ferrante De Benedictis: l’ambiente non si salva senza salvare l’uomo e il suo territorio

Martedì 25 agosto 2020 nel cortile del Centro Giovanile Padre Minozzi in Via Siris Policoro, centro in provincia di Matera, presentazione del libro “L’ambiente un tema caro a tutti” del lucano Ferrante De Benedictis è “Conservare la Natura” di Francesco Giubilei. Un incontro come un viaggio alla scoperta della conservazione dell’ambiente toccando diversi temi da quello conservazionistico ai cambiamenti climatici in atto e il tema energetico. L’ingegnere Ferrante De Benedictis, torinese di adozione ma Lucano di nascita (natio di Francavilla in Sinni) da anni impegnato sul tema ambientale ed energetico, racconta, nel suo libro, di un viaggio nel mondo della conservazione alla ricerca di un antico patto tra uomo e natura, chiave secondo l’autore di una piena ed efficace salvaguardia del Pianeta.

Il suo obiettivo primario: trasformare l’ambiente per renderlo vivibile con un’azione che educhi l’uomo nei confronti di sé stesso. “Vi è un’unità originaria e imprescindibile fra uomo e natura, trasformare l’ambiente – ha sottolineato Ferrante De Benedictis, raggiunto telefonicamente dalla nostra redazione - per renderlo vivibile implica prima di tutto un’azione che educhi l’uomo nei confronti di sé stesso. Oggi invece la natura, in apparenza divinizzata, finisce per essere considerata come una cosa, un oggetto e non una comunità a cui appartenere, dimenticando che l’ambiente non si salva senza salvare l’uomo, il suo territorio e la sua comunità storica e culturale”. I saluti iniziali saranno portati dal direttore del Centro Padre Minozzi Don Michele Celiberti e dal sindaco di Policoro Enrico Mascia. A moderare il dibattito sarà il giornalista di BasilicataNotizie.net, Oreste Roberto Lanza. Inizio ore 21:00.