Associazionismo e partecipazione attiva come attività di utilità sociale, realtà e prospettive

Dialogo con le associazioni presenti nel territorio di Pisticci. L’incontro si è svolto sulla piattaforma Skype, ed è stato fortemente voluto dalla testata giornalistica Basilicatanotizie.net. Unire, amicizia, positività speranza, insomma la vita oltre la paura. Questi i pensieri, la giusta terminologia, le concrete osservazioni venute fuori dall’incontro di oltre dieci associazioni presenti al dibattito che hanno spiegato, nel termine massino di cinque minuti, il loro programma, le idee messe in campo e le speranze del singolo impegno. Arte, cultura, sport, tutela della figura della donna, disagio giovanile e tutela ambientale, questi i temi principali presenti sul territorio di Pisticci su cui si è discusso per circa un’ora e mezza.

Una vera missione sociale e civile quella della “Ce,CA.M” del Presidente Giovanni di Lena , del “Teatro dei Calanchi” di Daniela Onorati, “Noi Ci Siamo”, di Maria Teresa Roseti, “Agata volontari contro il cancro”, di Mirna Mastronardi, “Basta Poco” , di Rocco Melissa, “Art –Factory” di Ilenia Orlando, “Fidapa” di Rossana Florio, “Lega Ambiente” di William Grieco ed “Acli” con Carmelo Mennone, presidente del consiglio nazionale e Domenico Borraccio presidente della “Polisportiva San Giovanni Bosco”. L’obiettivo è quello di catalizzare e valorizzare ciò che di positivo può emergere da una comunità per molti versi periferica e marginale che ha l’esigenza primordiale di costruire un’identità precisa nell’attualità. Cosi sono nati i progetti il “premio Piepoli” per opera della Ce.CA.M , l’osservatorio sul fenomeno del bullismo nelle scuole, fortemente voluto dall’associazione “Noi Ci siamo”, l’iniziativa Baby loss Awareness, giornata della consapevolezza sulla morte perinatale, realizzata dall’associazione “Basta Poco”, quella del centro di aggregazione giovanile Dolfin, attivato da “Art –Factory”, aste di beneficenze e incontri per la conoscenza delle norme sull’imprenditorie femminile, promosse dalla Fidapa, la promozione territoriale delle aree comunali di pregio naturalistico programmate da Lega Ambente, il pulmino di Agata, organizzato dai volontari contro il cancro per collegare Pisticci al centro Crob di Rionero in Vulture. Poi lo sport con le tante e importanti iniziative per i giovanissimi messe in campo dalla Polisportiva San Giovanni Bosco. Attività, impegno con l’intento di unire il collettivo con l’individuale. Un incontro ricco di spunti e di importanti riflessioni dove, nel tempo dell’indifferenza, il presidio associazionistico si rivela il contraltare della partecipazione attiva per svolgere un’attività sociale con caratteristiche di no profit. A moderare l’incontro il giornalista della testata giornalistica sopracitata, Oreste Roberto Lanza.