Il Covid non ha fermato il gruppo di Tricarico al lavoro per un nuovo album con tante novità

La canzone si chiama “Meridionale” fa parte dell’ultimo album Anima Lucana, prodotta dal gruppo tricaricese l’Officine Popolari Lucana di Pietro Cirillo. Un suono chiaro e limpido, musiche con essenza lucana che riporta a ricordi veri e primari della terra di Lucania. Un testo che lascia pensare a lungo che esiste una canzone quando più i ricordi buoni riescono a produrre nel passato di chi ascolta. Una canzone come amore incondizionato e senza riserve verso una terra meravigliosa da tempo molto apprezzata.

 

“Costretti a convivere con un nuovo nome, quello dell’emigrante - precisa Pietro Cirillo, raggiunto telefonicamente - che imparano a convivere con i sentimenti della malinconia e della nostalgia, rimanendo lontano dalla loro terra d’origine come “ospite” solo per necessità di tipo economico, o per crearsi un futuro. pensando continuamente al ritorno in paese, quando ritroveranno la famiglia, le abitudini, i sapori e gli odori della loro terra che tanto amano”. Una canzone protagonista dell’album “Anima Lucana” che mette in risalto come mai siamo partiti dai nostri luoghi natii con il pensiero continuo del ritorno. “Esatto – sottolinea Pietro Cirillo - non abbia mai compiuto l’abbandono, e quando ritornano nel proprio paese natio riaffiorano i ricordi ed emozioni che hanno tracciato in maniera indelebile la nostra anima”. Scrive Pietro Cirillo: “giù dal viso scendono silenziose e splendenti le lacrime dei nostri emigranti”.

Lacrime amare e nel contempo dolci e silenziose, nascoste alla gente comune e al tempo che aspetta il ritorno alle proprie case. “Fin dall’incipit si celebra questo grido d’amore verso la nostra donna/madre, riscoprendo sempre – conclude Pietro Cirillo - di più la grande bellezza del nostro dialetto. È l’amore incondizionato di quella madre del Sud che nell’ombra determina il destino dei suoi figli”. La canzone è il numero dieci dell’album che possiede undici tracce, undici soffi vitali e sentimentale di una terra che appare fuori dalla storia ma dentro per chi si avvicina è fatta di dolore e gioia di cuore che batte sempre per i suoi esuli, ombre vaganti fuori dalla Lucania, risorse importanti, protagonisti del loro natio luogo. Il Covid non ha fermato il gruppo di Tricarico e Pietro Cirillo che sono al lavoro per un nuovo album con diversi protagonisti della musica nazionale e con nuove etichette musicali.

 

Oreste Roberto Lanza