logo bn ultimo

 

Evento organizzato nel ricordo di giornalisti uccisi dalle mafie

La rassegna cinematografica 2021 dedicata al ricordo dei giornalisti uccisi dalle mafie: “per la libertà di stampa , nel ricordo di giornalisti uccisi dalle mafie” recita il manifesto dell’evento. Giornate per ricordare e porre fine all’impunità sui crimini contro i giornalisti come Ilaria Alpi, Giuseppe Impastato Mauro De Mauro, Giuseppe Beppe Alfano, Giancarlo Siani e tanti altri ; non un urlo dal silenzio , ma uomini e donne che chiedono giustizia in nome di un numero rilevante di reporter uccisi dalle mafie nel mentre espletavano il loro dovere sul campo. Un appuntamento cinematografico a riprova che il cinema non è soltanto spettacolo, ma denuncia come dimostrano le pellicole presenti nella programmazione da FortaPasc, diretto da Marco Risi, sulla breve esistenza e la tragica fine del giornalista Giancarlo Siani, “Ilaria Alpi il più crudele dei giorni”, film italiano del 2003 diretto da Ferdinando Vicentini Orgnani e con protagonista Giovanna Mezzogiorno, “Cento Passi”, film del 2000 diretto da Marco Tullio Giordana dedicato alla vita e all'omicidio di Peppino Impastato, “io ti seguo”, film italiano del 2003 diretto dal regista Maurizio Fiume e liberamente ispirato alla vicenda di Giancarlo Siani e ancora tanti altri.

 

“Ho conosciuto personalmente Giancarlo Siani – ha dichiarato Maurizio Fiume , regista di “Io ti seguo”- da cui è nata una voglia e un urgenza di raccontarlo non come era stato fatto dai media, ma attraverso i miei ricordi personali”. Le proiezioni si susseguiranno a Bella, Muro Lucano, Picerno, quest’ultima località sono state coinvolte delle scuole per una lezione importante riguardante appunto gli omicidi di mafia.

 

Oreste Roberto Lanza