logo bn ultimo

 

L’obiettivo è quello di rivitalizzare anche i piccoli centri come Castelluccio

A Castelluccio Superiore è stato inaugurato nei giorni scorsi il promo Conservatorio Nazionale di Etnobotanica. Un prestigioso progetto scientifico di tutela e valorizzazione ambientale, che ha come finalità oltre la conservazione e catalogazione, la ricerca e lo studio delle piante e dei semi e di tutta la flora del Parco Nazionale del Pollino (patrimonio UNESCO) per poi estenderla a tutta l’area del Mediterraneo. Per “etnobotanica” si intende lo studio e valorizzazione anche dei costumi e delle tradizioni contadine del territorio, quindi in particolar modo questo territorio che ha delle tradizioni storiche e millenarie legate ai Monaci Basiliani e le loro attività e conoscenza delle piante e loro uso in vari campi. Il taglio del nastro è stato effettuato nella sede del Conservatorio in piazza Plebiscito, da parte del Dr. Vincenzo Salamone (presidente della Fondazione VOS Onlus) e la moglie Ornella Salamone che sono stati promotori del ambizioso progetto. “La scelta di Castelluccio Superiore, nasce soprattutto dal fatto che si vuole un po’ stravolgere gli schemi tradizionali; troppo facile creare delle realtà all’interno di grossi centri. L’obiettivo è quello di rivitalizzare anche i piccoli centri. Castelluccio Superiore è un piccolissimo centro della Basilicata, dove io sono nato, e quindi il motivo fondamentale è quello di far rinascere i centri storici, che come Castelluccio Superiore hanno una bellezza e delle peculiarità, ma anche quella del silenzio, della natura, dei colori, della luce, della gente, delle tradizioni e quindi rappresenta per anche un legame affettivo.” - Vincenzo Salamone (Presidente Fondazione VOS Onlus).

 

“Nel conservatorio di Etnobotanica faremo varie attività di ricerche in campo, per il riconoscimento delle piante, attività di ricerche in laboratorio per la classificazione delle stesse e attività didattica formativa pre-laurea e post-laurea per studenti universitari italiani e stranieri, ma anche per cultori della materia.”- Giovanni Canora (Coordinatore didattico). “Oggi nasce ufficialmente la Fondazione VOS. VOS è un gruppo di aziende dislocate in vari punti di Italia e cui obiettivo è quello di sfruttare le Biodiversità, realizzando produzioni di estratti e di integratori alimentari di qualità. Nasce tutto qui dal Parco Nazionale del Pollino e la Fondazione è una volontà da parte proprio della proprietà di questo gruppo di aziende, di voler lasciare una testimonianza della vicinanza del territorio di questo gruppo e attraverso il perseguimento di obiettivi quali la valorizzazione di biodiversità, la diffusione di culture etnobotaniche e soprattutto creare migliori condizioni per il territorio, per lo sfruttamento di questo patrimonio inestimabile.” - Francesco Fanelli (CEO Evra s.r.l Benefit Corp). “Il nostro Gruppo VOS è attualmente strutturato secondo un organizzazione che e composta da quattro macro organizzazioni. Tre sono motori che riguardano la produzione, la commercializzazione, la distribuzione dei prodotti e sono un’area che si occupa della produzione, della distribuzione di prodotti finiti, integratori alimentari, cosmetici, botanicals. Un’altra area che in particolare riguarda la distribuzione di ingredienti e materie prime, la terza area è invece quella dedicata agli estratti vegetali come produzione e distribuzione internazionale. Quest’anno abbiamo attivato anche la quarta area operativa che è la Fondazione VOS, che si occupa di di erogare tutti quei servizi che sono complementari alla vendita dei prodotti, per questo abbiamo deciso di organizzarla in modo ONLUS quindi NO PROFIT. L’obiettivo di tutte queste attività complementari e di diffondere un po’ tutte le nostre iniziative prima in Italia, poi in Europa e nel resto del mondo. Quindi abbiamo ritenuto opportuno istituire questa Fondazione proprio per concentrare tutte le attività complementari.

 

Crediamo molto in questa iniziativa e riteniamo che sia fondamentale per lo sviluppo di tutte le attività del Gruppo.” - Mariano Farina Direttore Commerciale VOS Group. “La Fondazione e quindi il Conservatorio, nasce praticamente a coronamento di attività che già erano strutturate, già erano esistenti all’interno del Gruppo VOS e quindi si è voluto dare un aspetto solido anche dal punto di vista formativo e divulgativo, per questo, il Conservatorio ci sembrava la forma più funzionale per dar vita in modo strutturale a quella che è già in essere all’interno del Gruppo. Quando dico “strutturale” ciò significa che ci sono delle persone che ci credono, persone che ci investono e persone che hanno volontà e criterio nel divulgare tutto quello che viene sviluppato, con una forte radicazione del territorio, quindi una motivazione che deve nascere dal territorio stesso, questo sta nelle basi del Conservatorio e per questo la Fondazione VOS ha deciso di costruire il Conservatorio.” Domenico Gorgoglione (CTO Evra s.r.l Benefit Corp.). “L’iniziativa di questa mattina, è per la Comunità di Castelluccio Superiore un traguardo importante, ma ritengo che non riguardi solo la nostra comunità ma tutto il territorio del Mercure e non solo. E’ un’iniziativa importante, l’interesse che si vuole mettere in campo è che la nostra Comunità possa diventare coordinatrice di questo progetto ambientale, ripeto e voglio evidenziare che ho provato emozione, in quanto essendo abituato, da anni, a fare riunioni e programmi per creare qualche cosa, quest’oggi si è assistito al rovescio della medaglia. In sostanza, Castelluccio Superiore questa mattina ha inaugurato un progetto che è stato avviato dai Fratelli Salamone e in primis dal Presidente Dottor Vincenzo Salamone, che ringrazio a nome mio personale, dell’amministrazione e dell’intera cittadinanza, perché Castelluccio Superiore ha l’onore di ospitare il Primo Conservatorio di Etnobotanica in Italia e forse anche d’Europa.” - Giovanni Ruggiero (Sindaco di Castelluccio Superiore).

PER INFORMAZIONI:
VOS Group Press Office
E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

HANNO PARTECIPATO:

- Giovanni Ruggiero (Sindaco di Castelluccio Superiore)
- Paolo Campanella (Sindaco di Castelluccio Inferiore)
- Valentina Viola (Vicepresidente Parco Nazionale del Pollino)
- Aniello Crescenzi (Direttore ALSIA Basilicata)
- Vincenzo Salamone (Presidente Fondazione VOS Onlus)
- Egidio Salamone (Coordinatore programmi socioculturali Fondazione VOS Onlus)
- Carmine Lupia (Direttore Conservatorio Etnobotanica)
- Giovanni Canora (Coordinatore Didattico)
- Francesco Fanelli (CEO Evra s.r.l. Benefit Corp.)
- Mariano Farina (Direttore Commerciale VOS Group).