logo bn ultimo

 

Progetto innovativo per far scoprire e conoscere le bellezze del territorio lucano

Si è tenuta sabato 20 novembre presso la Sala degli Specchi del teatro Stabile di Potenza la conferenza di presentazione di “LucanumElements”, nuovo progetto innovativo di valorizzazione territoriale realizzato dalla PMI innovativa iInformatica in sinergia con il Comitato Regionale delle Pro Loco Unpli di Basilicata. L’ultima novità di gaming territoriale è sostenuta dai partners De.Ra.Do. Srl, De Salvo Srl e Gioiella Latticini (Capurso Azienda Casearia Srl). L'evento è stato patrocinato dal Comune di Potenza, con la presenza dell'Assessore alla Cultura Stefania D'Ottavio che ha sottolineato l'importanza delle iniziative di gamificazione per far scoprire e conoscere le bellezze del territorio lucano.

 

Alla serata di presentazione condotta dalla giornalista Eliana Positano, sono intervenuti Vito Santarcangelo, ideatore di Lucanum e amministratore unico della PMI innovativa iInformatica, Alessandro D'Alcantara, disegnatore degli Elements e Rocco Franciosa, presidente del Comitato Regionale Pro Loco Unpli di Basilicata. "Continuiamo insieme con le Pro Loco il cammino intrapreso nel 2018 con il progetto Lucanum- ha sottolineato Santarcangelo - che ha visto la declinazione prima nella forma di Gioco da tavolo, di carte tradizionali e francesi in chiave lucana, di disegni da colorare e cartoni animati insieme alla mascotte Caggiulino, di stickers per WhatsApp e del recente Lucanum Town, arredo urbano per la gamificazione.

Ecco quindi LucanumElements, evoluzione degli stickers e del gioco Lucanum, diventare un gioco di carte, con le missioni, i briganti e gli elementi di Lucanum e i fantastici adesivi realizzati da Alessandro D'Alcantara, con l'importante contributo di Antonio Ruoto, Saverio Crisafulli e Sergio Vitullo. Una nuova forma di gioco di logica e strategia per continuare a far conoscere ed amare la nostra terra" ha rimarcato Vito Santarcangelo. "In questa prima tiratura sono presenti 27 elementi territoriali, 6 elementi incertezza (Troubles) e 1 elemento guest fra 7 che varia in ogni scatola e consente quindi di garantire all'iniziativa longevità e novità nel tempo, oltre ad essere un vero cruccio per collezionisti, in quanto nelle successive tirature inseriremo di volta in volta nuovi elementi" ha affermato Alessandro D'Alcantara. "Stiamo vivendo un momento di straordinaria opportunità di valorizzazione turistica – culturale, nonostante la pandemia, - ha affermato Franciosa - mettendo in campo innovazione nella promozione del patrimonio culturale lucano. La sinergia con la società iInformaticaci offre l’occasione di valorizzare i simboli della lucanità in maniera pioneristica rispetto al settore gaming che rappresenta un volano importante su cui investire insieme alle istituzioni per intercettare anche un vasto pubblico di appassionati e le nuove generazioni" ha concluso Rocco Franciosa. Il gioco LucanumElements è già acquistabile a soli 4,90€ sul sito Lucanum e nelle librerie Ermes, Kiria, Mondadori, Senza Nome, Ubik, Comicstore di Potenza e presso la Libreria Di Giulio a Matera.