logo bn ultimo

  

Numerose le scene della natività riprodotte, animate e recitate lungo un simbolico e suggestivo percorso itinerante pubblico

Il presepe vivente a Matera è tradizione ma nella serata di ieri, nella città dei Sassi, è stato rievocato e celebrato egregiamente anche dai più piccoli. Un piacevole evento nello storico rione San Pardo della città ha affascinato e coinvolto numerosissimi visitatori tutti rigorosamente muniti di Green Pass. I bambini delle classi quinte dell’Istituto comprensivo Donato Bramante hanno animato scene di artigianato tipico, antiche case grotte e mestieri, grazie anche alla collaborazione di alcuni bambini della scuola dell’infanzia e delle medie dello stesso Istituto.

Grazie alla collaborazione sinergica dei docenti, dei collaboratori e dei laboriosi genitori dell’Istituto comprensivo Donato Bramante, si sono potute ammirare nell’ampio cortile del plesso di via Greco, aperto eccezionalmente al pubblico ed ai passanti fin dal primo pomeriggio, scene della natività riprodotte, animate e recitate lungo un simbolico e suggestivo percorso itinerante pubblico.

 

L’itinerario carico di magia, spiritualità ed entusiasmo, ha condotto egregiamente gli ospiti verso immagini e panorami da incorniciare, realizzati a mano e meticolosamente allestiti, trasmettendo ai presenti un piacevolissimo clima natalizio. L’evento, allietato dalla tipica musica delle zampogne natalizie, ha donato un messaggio di gioia e solidarietà, palesando la bellezza di una città che va ben oltre il centro storico e l’importante patrimonio storico e culturale noto e valorizzando l’inestimabile patrimonio umano che caratterizza il territorio.