logo bn ultimo

 

A festeggiare la vittoria del contest sono stati i giovani della Lituania

Il borgo di Rotondella si colora d’Europa con un’invasione digitale e un food contest che ha visto la partecipazione di 50 giovani provenienti da 6 diverse nazioni. Spagna, Portogallo, Bulgaria, Grecia, Lituania, Ucraina e Italia si sono sfidati in una gara di preparazione dei “Frizzuli” sotto la guida e la giuria delle Nonne Chef Annunziata, Rosa e Antonietta, guidate come sempre dalla loro instancabile promotrice Tiziana Fedele. A vincere il contest sono stati i giovani della Lituania. I frizzuli sono un formato di pasta della tradizione contadina lucana inserito nell’apposito elenco PAT del Ministero delle Politiche Agricole. Per la lavorazione si utilizza un apposito ferretto il cui corretto uso viene tramandato da generazioni.

 

contest digitale rotondella

La voce è stata inserita su wikipedia da Rudy Marranchelli, foodie attento alla tradizione contadina, che ha seguito i giovani europei durante il food contest e l’invasione digitale che si è conclusa alle “Lamie”, dove gli ospiti hanno potuto degustare i frizzuli di Rotondella godendo dello straordinario paesaggio che il comune offre al visitatore. L’invasione digitale è stata seguita dal blog di promozione turistica “Turista in Basilicata” che ha eletto Rotondella “Comune Ospitale” e condividerà le immagini scattate durante tutto il periodo estivo, dedicando anche una serie di articoli al borgo e alla sue attrazioni. Un percorso realizzato grazie al Professore Antonio Fittipaldi, alla professoressa Rosanna Lapadula e alla collaborazione con il progetto Erasmus + “Digital Literacy in 6 Steps” dell’ITSET M. Capitolo di Tursi (Matera).

Oltre ai numerosi giovani, la manifestazione “ORA, parliamo di noi” organizzata dall’associazione “Orto Sociale”, grazie alla misura “ultimo miglio” del GAL Start 2020, di cui il Comune di Rotondella è risultato beneficiario, nella seconda finestra, posizionandosi al primo posto con il massimo del punteggio, ha visto la partecipazione e l’accoglienza dell’Amministrazione Comunale e dei rappresentanti di Confartigianato, CIA, Confconsumatori ed Egrib.